Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, allagamenti nella Piana. Il Comune: "La situazione è complicata" | Video

  • a
  • a
  • a

Rieti, la situazione legata agli allagamenti resta difficile, complicata ulteriormente dalle abbondanti piogge in corso sulla Città e sul territorio reatino. E' quanto emerge dall'aggiornamento del Comune sull'emergenza maltempo delle ore 11 del 10 febbraio. Il Coc– Centro Operativo Comunale sta coordinando le attività di 10 squadre attualmente impegnate in attività di rafforzamento degli argini del Turano e di monitoraggio delle aree maggiormente interessate dagli allagamenti o a rischio. In particolare, insieme a vigili del fuoco, forze dell’ordine, Provincia e Consorzio di Bonifica si sta monitorando l’area tra via Comunali, via Capannelle e via Criano.

Attualmente, 5 squadre di Protezione Civile sono impegnate nel rafforzamento degli argini in via Settecamini, via Votone e Via Prati mentre altre 5 squadre sono impegnate in attività di pattugliamento e monitoraggio tra Piani Sant’Elia, Piani Poggio Fidoni, Terria, Via Tancia e Via Sebastiani.

Intanto la Prefettura nella giornata del 9 febbraio in considerazione del perdurare dell’evento di piena, cui si sono aggiunte le precipitazioni piovose avvenute nella giornata del 9 febbraio, che continueranno, con maggior intensità anche oggi, sono state rimodulate le manovre idrauliche precedentemente disposte, in particolare fermando il rilascio della Centrale di Cotilia e lasciando inalterate le portate di scarico del Turano. "Sono state inoltre rafforzate le attività di prevenzione già in atto per assicurare un puntuale monitoraggio del territorio anche allo scopo di garantire un tempestivo intervento nel caso in cui si dovessero verificare particolari criticità. In tale ottica sono state integrate le risorse umane e materiali a disposizione per supportare i sindaci negli interventi di protezione civile. Poiché l’emergenza in atto è destinata a protrarsi anche nei prossimi giorni, oltre agli interventi degli enti istituzionali e delle strutture operative, sarà importante un comportamento consapevole, responsabile e proattivo da parte dei cittadini che dovranno attenersi alle informazioni ed alle indicazioni dei rispettivi sindaci e, eventualmente, segnalare situazioni di pericolo", si legge nell'aggiornamento della Prefettura.