Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, bar aperto dopo le 18. Multata la titolare e sei clienti stranieri

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Continua incessantemente l’attività di controllo del territorio intensificata dal Questore di Rieti Maria Luisa Di Lorenzo, soprattutto per la verifica del rispetto delle misure di contrasto alla diffusione del coronavirus. Nella serata del 1° febbraio, quando la regione Lazio era stata appena stata inserita tra quelle regioni con rischio di contagio moderato, la cosiddetta zona gialla, che ha comportato la riapertura di bar e ristoranti, una pattuglia della polizia è intervenuta in pieno centro storico dove, dopo le ore 18, un locale pubblico era ancora aperto.

Gli agenti della squadra volante hanno identificato sia la titolare del bar, una donna di nazionalità nigeriana, sia 6 avventori, anch’essi di nazionalità straniera, che, in violazione dei vigenti divieti, stavano consumando alcolici ed alcuni risultavano anche in stato di ebrezza alcolica. Tutti gli stranieri sono stati quindi sanzionati così come il titolare dell’esercizio pubblico che è stato anche segnalato alla locale Prefettura per eventuali provvedimenti sanzionatori di chiusura dell’attività commerciale. Insomma per il locale il mancato rispetto delle disposizioni per il contenimento della diffusione del virus potrebbe costare veramente caro. In questi giorni la polizia sta continuando i controlli per evitare che si abbassi la guardia dopo il ritorno nella fascia moderata.

La sezione della polizia stradale di Rieti, invece, nella settimana appena trascorsa ha vigilato sulle principali arterie stradali della provincia reatina, per la sicurezza degli utenti e per il controllo sulla legittimità degli spostamenti extraregionali, vietati dalle misure anti Covid-19, mettendo su strada 51 pattuglie.  Complessivamente, in questi servizi, sono stati controllati oltre 100 veicoli e 100 persone, alle quali sono state elevate circa 50 sanzioni al codice della strada, per il mancato rispetto di importanti norme di comportamento, basilari per la sicurezza della circolazione stradale e dei suoi utenti, e sono state soccorse 16 persone in difficoltà sulle strade della provincia reatina.