Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, piana allagata dopo l'apertura della diga del Turano. La Erg: "Rispettate tutte le regole"

  • a
  • a
  • a

Rieti, allagamenti nella Piana dopo l'apertura della Diga del Turano, interviene la società che gestisce l'invaso. Dopo giorni in cui più o meno velatamente era stata tirata in ballo la resposabilità del soggetto privato in quanto sta avvenendo nelle campagne del capoluogo finalmente la Erg fa sentire la sua voce: "A partire dalla prima metà dello scorso dicembre e nel mese di gennaio si stanno verificando nella Regione Lazio e in particolare nella Provincia di Rieti, in stretta sequenza, straordinarie condizioni di maltempo ed eventi di piena del tutto eccezionali per frequenza e volumi di acqua interessati. Erg, in qualità di gestore della Diga del Turano, informa che nel corso dei suddetti eventi ha sempre operato nel massimo rispetto dei Disciplinari di Concessione, del Foglio di Condizioni di Esercizio e Manutenzione, e dei Documenti di Protezione Civile. L’azienda altresì ha condotto una costante concertazione con la Direzione Dighe, la Prefettura e la Protezione Civile, contemperando la massima cautela nel contrastare sia il rischio diga, sia il rischio idraulico dell’alveo a valle", si legge nella nota inviata alle redazioni

Intanto Aps, il gestore del servizio idrico nel Reatino comunica che sono stati risolti i problemi a Belmonte: "Aps, dalla serata di giovedì 28 gennaio ripristinato il servizio, dopo un complicato intervento dei tecnici e degli operai durato oltre 10 ore.  Il personale di Acqua Pubblica Sabina ha provveduto a riparare i danni causati dall’esondazione del Turano alla stazione idrica di Belmonte, sostituendo anche un motore dell’impianto. L’intervento è stato particolarmente difficile dato che i tecnici hanno dovuto raggiungere la stazione attraversando strade di montagna impervie, percorribili solo con trattore cingolato e jeep attrezzate da fuoristrada estremo".

 

Alle 13.30 il centro operativo comunale ha fatto sapere che "dopo il posizionamento di sacchi di sabbia sugli argini di Via Votone, squadre di Protezione Civile e Vigili del Fuoco hanno avviato la stessa tipologia di intervento in via Settecamini e a Poggio Fidoni. Nel frattempo, prosegue l’opera di insacchettamento da parte di altri equipaggi di Protezione Civile presso il magazzino comunale di Rieti."