Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, allagamenti nella Piana. Un'altra famiglia costretta a lasciare la sua casa in via dei Prati

  • a
  • a
  • a

Piana reatina allagata, un'altra famiglia costretta ad abbandonare la casa. Prosegue il lavoro del centro operativo comunale di Protezione Civile che sta coordinando l’opera di 10 squadre attualmente impegnate sul territorio in attività di monitoraggio e supporto alla popolazione. La situazione appare stabile ma critica e, per questo, si rinnova l’invito alla popolazione a prestare la massima cautela in tutte le zone a ridosso di quelle interessate dagli allagamenti e dall’esondazione del fiume Turano. "Questa mattina, 28 gennaio - si è provveduto ad evacuare un nucleo familiare composto da due persone, più animali, in zona via dei Prati", si legge nell'aggiornamento diramato dal comune alle 13.30.

Nel pomeriggio del 28 gennaio si è svolta in Prefettura una riunione tecnica con i rappresentanti Ufficio Dighe, dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile, della Direzione Regionale Difesa del Suolo, del Centro Funzionale Regionale, dei Vigili del Fuoco, del Consorzio di Bonifica, del Gestore della Diga di Turano e degli enti gestori delle strade extraurbane, per fare il punto della situazione sull’evento di piena dei fiumi Turano e Velino. "Sono state concordate le modalità di gestione della piena, anche alla luce delle previsioni meteo che ipotizzano nuove precipitazioni per il fine settimana, allo scopo di contemperare l’esigenza di mantenere il livello di sicurezza della Diga con quella di non aggravare la situazione di criticità sul territorio già duramente provato", si legge in una nota della Prefettura.

In merito all'emergenza il sindaco Antonio Cicchetti, nella serata di mercoledì 27 gennaio, ha chiesto di fare luce sulle eventuali responsabilità: " In ordine ai danni provocati dall’improvvisa esondazione del fiume Turano, danni attualmente in corso di quantificazione, si precisa che è stata avviata un’attività istruttoria circa l’individuazione di eventuali responsabilità in capo a soggetti pubblici o privati. All’esito di tale verifica, qualora emergessero inadempimenti, negligenze o comunque mala gestio riferibili ai predetti soggetti, l’Amministrazione comunale provvederà immediatamente a formulare le conseguenti richieste di risarcimento di tutti i danni patiti e patiendi dalla cittadinanza reatina."