Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Controversie per le bollette di luce e gas: ora c'è la conciliazione

Esplora:

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

La conciliazione come utile e veloce strumento di risoluzione delle controversie del consumatore in ordine alle bollette di corrente e gas, per evitare tribunale e avvocati. Dal primo gennaio scorso, infatti, il cliente finale di energia elettrica e di gas e il prosumer possono tentare di risolvere la controversia insorta con il proprio operatore utilizzando la conciliazione, che diventa una tappa obbligatoria prima di rivolgersi al giudice. Il servizio conciliazione è stato istituito dall'autorità per mettere a disposizione dei clienti finali di energia elettrica e gas una procedura semplice e veloce di risoluzione di eventuali “liti” con gli operatori, mediante l'intervento di un conciliatore appositamente formato in mediazione ed energia, che aiuta le parti a trovare un accordo. Il servizio di conciliazione è disponibile anche per i prosumer (produttori e consumatori di energia elettrica) per le eventuali controversie con gli operatori e il Gse (gestore servizi energetici). Presso l'Unione nazionale consumatori di Rieti è possibile effettuare le conciliazioni obbligatorie con i seguenti organismi: Acea, A2A, Edison, Enel, Eni. Per informazioni contattare i numero 3496303249 oppure rivolgersi a infoconsumatoriterni.it, infoconsumatoririeti.it www.consumatoriterni.it, wwwconsumatoririeti.it.