Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, Coldiretti e Confartigianato regalano statuina dell'infermiera

  • a
  • a
  • a

Confartigianato e Coldiretti hanno avviato un progetto pluriennale per la valorizzazione della tradizione del presepe, tramite la creazione di nuove statuine, volte a mettere in evidenza i mestieri che aggiornano e attualizzano i personaggi del presepe. Per il 2020 la volontà delle due associazioni è quella di rendere omaggio, attraverso l’arte e il valore artigiano di eccellenza, al mestiere emblema di quest’anno caratterizzato dalla lotta alla pandemia da Covid-19: l’operatore sanitario, rappresentato da un’operatrice sanitaria, realizzata in esclusiva per questa occasione da una prestigiosa bottega d’arte presepiale napoletana, “La Scarabattola” dei Fratelli Scuotto. La statuina è stata consegnata mercoledì dal direttore di Confartigianato Imprese Rieti, Maurizio Aluffi, e dal condirettore di Coldiretti Rieti, Carlo Loffreda, al vescovo di Rieti Domenico Pompili. 
Nella giornata del 22 dicembre, anche le delegazioni sabine di Confartigianato e Coldiretti, guidate da Andrea Lucio Giulivi (Presidente di Confartigianato Poggio Mirteto) e Camilla Petrucci (delegata ai Giovani di Coldiretti Rieti) hanno consegnato la stessa statuina al vescovo di Sabina-Poggio Mirteto Ernesto Mandara, presso la sede della Diocesi suburbicaria Sabina di Poggio Mirteto.