Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, morta a 16 anni nell'incidente stradale tra Contigliano e Poggio Fidoni il 23 dicembre. Si indaga sulla dinamica

Paola Corradini
  • a
  • a
  • a

Una città intera, in un Natale silenzioso a causa del lockdown, è stata colpita al cuore dalla morte di Chiara Colangeli, la ragazza appena 16enne che, la sera del 23 dicembre, ha perso la vita nell’incidente stradale avvenuto intorno alle 21.45 lungo la via Tancia nel tratto tra Contigliano e Poggio Fidoni. Chiara, studentessa del liceo linguistico Elena Principessa di Napoli, viaggiava a bordo della Toyota, di ritorno da una cena con i parenti, con il papà Marco, dirigente presso la Provincia di Rieti, la mamma Agnese Paparoni , dipendente del Comune presso l’ufficio personale e il fratellino Michele di appena cinque mesi. Una serata come tante che in un attimo si è trasformata in tragedia con l’auto su cui viaggiavano che, all'altezza dell'incrocio per Monte San Giovanni, è uscita dalla carreggiata finendo nella scarpata dopo un salto nel vuoto di diversi metri. carreggiata finendo nella scarpata dopo un salto nel vuoto di diversi metri. Sul posto carabinieri, personale del 118 e vigili del fuoco che hanno estratto i corpi dalle lamiere. Per Chiara non c’è stato nulla da fare perché è deceduta sul colpo mentre i familiari sono stati trasportati al de’ Lellis dove i sanitari hanno deciso l’immediato trasferimento a Roma della madre che ha riportato la frattura dell’omero e del femore mentre il neonato è stato trasferito al Bambin Gesù. Il padre è ricoverato invece presso l’ospedale di Rieti. Nessuno di loro è in pericolo.

Rimane da chiarire, per quello che può servire dopo la perdita di una giovane vita, la dinamica dell'incidente anche se, sia il padre che era alla guida del suv, che la madre, hanno raccontato di un’auto che arrivava dalla direzione opposta a forte velocità e con gli abbaglianti accesi. Sarà ora compito delle forze dell’ordine ricostruire quanto accaduto la sera del 23 dicembre.