Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Servizi sociali, richieste di aiuto cresciute del 40 per cento

  • a
  • a
  • a

La richiesta di alimenti, ma anche di contributi per il pagamento delle bollette o di buoni libri è cresciuta in maniera esponenziale”. Lo dice l’assessore ai servizi sociali, Giovanna Palomba, alle prese con un bisogno di aiuto aumentato, rispetto agli anni passati, di oltre il 40%. Ecco alcune delle spese sostenute da Palazzo di Città: 25 mila euro di buoni libri, altrettanti di contributi straordinari e altrettanti di buoni spesa, 80 mila euro per il pagamento delle rette agli anziani bisognosi, oltre 400 mila per mense e trasporto scolastico, 8 mila per i senza fissa dimora, che trovano rifugio al “riparo” di via del Porto ed altre consistenti voci. “Un bisogno che investe le esigenze primarie delle persone che, a causa della pandemia, si sono ritrovate da un giorno all’altro senza una fonte di reddito” dice Palomba. Un fenomeno per arginare il quale amministrazione comunale e volontariato hanno stretto una rete di rapporti tale da rispondere a ogni esigenza; per non parlare del sostegno dato in questi lunghi mesi da imprenditori, attività commerciali e cittadini, che hanno donato quanto hanno potuto per aiutare chi è in difficoltà. Un lungo elenco di associazioni e un esercito di volontari si sono messi a disposizione dell’assessorato intervenendo nelle tantissime situazioni di fragilità, dando vita a progetti che fanno la differenza per decine di persone e nuclei familiari. Come “Un passo insieme”, al cui avviso del Comune ha risposto la mensa di Santa Chiara, per fare fronte a richieste emergenziali legate a bollette in scadenza o già scadute, acquisto di farmaci, visite specialistiche, progetto “agganciato” al conto corrente su cui chiunque può fare un versamento. Ci sono poi i volontari della Porta Sociale per il sostegno alimentare, con associazione capofila Il Guazzabauglio, che vede insieme la Caritas, la Croce rossa, I cavalieri di Malta, Il fosso di Helm, I volontari del cuore, Un amico per te, Il Volontariato Vincenziano, la mensa di Santa Chiara e altre associazioni.