Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cinghiali a spasso per il quartiere di Campoloniano a Rieti. I residenti: sono almeno venti

  • a
  • a
  • a

Ultimamente non è difficile per i residenti di alcuni quartieri periferici, imbattersi in animali selvatici. Un fenomeno che, fino a qualche mese fa accadeva di rado ma che ora avviene abbastanza di frequente forse a causa anche del lockdown che da una certa ora in poi svuota le strade di auto e pedoni incoraggiando questi animali ad invadere territori a loro sconosciuti spinti, probabilmente, anche dal dover cercare cibo.

Nel quartiere di Campoloniano, in particolare, viene segnalata la presenza di un vero e proprio branco di cinghiali che ogni sera, fa capolino dalla vegetazione circostante riversandosi nelle strade e addirittura nei giardini condominiali. La loro presenza è stata più volte documentata da foto e video diventati subito virali sui social.

“Non è la prima volta che abbiamo incontri ravvicinati con animali selvatici - spiega un residente di via Bernardinetti, nella zona alta di Campoloniano -. Ci è capitato di incrociare volpi, caprioli e appunto i cinghiali ma in numero limitato. Francamente da qualche giorno la presenza di cinghiali si è fatta più invadente e anche numerosa e questo crea un po’ di preoccupazione tra noi residenti”. L’altra sera, ad esempio, i condomini di una palazzina hanno avvistato almeno una ventina di cinghiali aggirarsi per le strade poco illuminate del quartiere andare a caccia di cibo nei pressi dei cassonetti. I più temerari sono addirittura entrati all’interno degli spazi privati. “Finché si osservano dalla finestra va tutto bene - conclude un altro residente - ma un incontro ravvicinato rappresenta pur sempre un potenziale pericolo per l’uomo e a maggior ragione per donne e bambini che potrebbero essere attaccati. Per questo motivo chiediamo alle autorità competenti, nei limiti del possibile, di intervenire affinché nessuno si faccia male”.