Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fara Sabina, Cuneo alla minoranza: "Lavoriamo insieme"

Paolo Giomi
  • a
  • a
  • a

Screening periodici gratuiti per tutta la popolazione, con tamponi scaglionati per fasce di popolazione, partendo da quelle più a rischio; potenziamento del Drive-in di Passo Corese, per il quale è già stata chiesta la sosta per un secondo giorno alla settimana oltre al martedì; creazione di una rete di supporto per gli anziani residenti nel territorio comunale, attraverso l’ausilio nell’esplicare funzioni quotidiane come il pagamento delle bollette; e ancora consegne a domicilio di generi di necessità per le persone poste in quarantena o in isolamento fiduciario; potenziamento del supporto dato dalla raccolta alimentare; possibilità di usufruire di sgravi ai tributi comunali in essere e futuri; supporto agli studenti impegnati nella didattica a distanza, attraverso la donazione di pc, tablet e schede telefoniche in base alle fasce di reddito; sanificazione di tutti gli ambienti pubblici, a partire proprio dalle scuole, puntando sui beneficiari del reddito di cittadinanza come previsto dal progetto “Puc”.
Sono questi i punti principali del nuovo pacchetto di misure messe nero su bianco dal Comune di Fara Sabina, che proprio nella giornata di ieri, in occasione della prima conferenza dei capigruppo convocata dopo il consiglio comunale d’insediamento della giunta guidata dal sindaco Roberta Cuneo, è stato presentato alle minoranze. Un programma, quello messo a punto dall’amministrazione farense, basato su due distinti percorsi, indipendenti e paralleli: il capitolo dedicato alle misure a sostegno della scuola, e quello dedicato alle misure a sostegno per la cittadinanza. Che la situazione non sia delle più rosee anche a Fara era chiaro ormai da giorni, con l’aumento dei contagi, in linea con l’intero territorio provinciale, e con il palesarsi all’orizzonte di una nuova emergenza, non solo sanitaria. A confermarlo è lo stesso sindaco Cuneo. “Stiamo nuovamente attraversando un periodo critico, in cui il nostro normale modo di vivere viene condizionato dall’emergenza – dice la prima cittadina di Fara - accanto alle iniziative introdotte dal Governo, la nostra amministrazione vuole agire per creare al più presto servizi a supporto e sostegno delle nuove necessità. Riteniamo importante condividere questo primo piano di interventi – prosegue la Cuneo - che è stato presentato alle minoranze in occasione della prima seduta dei capigruppo. Confidiamo di poter realizzare insieme velocemente queste iniziative, aperti ad ascoltare e condividere altre idee sostenibili. Crediamo che in un momento come questo la partecipazione e la condivisione siano fondamentali per affrontare al meglio le diverse criticità, mantenendo forte e saldo lo spirito della nostra comunità”.