Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Federlazio Rieti, Alberto Cavallari è il nuovo presidente

  • a
  • a
  • a

Si è svolta in una inconsueta cornice telematica l’Assemblea dei Soci Federlazio della Sede di Rieti per il rinnovo di tutte le cariche sociali valevoli per il triennio 2021/2023. Presenti all’incontro, oltre al Presidente uscente di Federlazio Rieti Riccardo Bianchi e al Direttore Davide Bianchino, anche il Presidente regionale di Federlazio Silvio Rossignoli e il Direttore Generale Luciano Mocci. E’ stato eletto Presidente all’unanimità Alberto Cavallari, Amministratore Delegato della “Injecta srl” di Rieti, azienda leader nei sistemi di dosaggio, nonché Amministratore Unico di “Tron Solucoes Tecnologicas Ltda”, azienda brasiliana con sede in Recife (Pernabuco) leader in Sud America di sistemi di dosaggio e diluizione. Il Presidente Cavallari sarà affiancato da tre Vicepresidenti: Emanuela Biscetti (Studio Architetto), Pasquale Del Re (Sviluppo Impresa) e Paolo Angelini (Autoquattro). Alberto Cavallari prende il posto di Riccardo Bianchi alla guida dell’Associazione reatina dal 2014 per due mandati.

Nonostante le note problematiche legate al Covid-19, l’incontro in Videoconferenza ha visto una partecipazione molto ampia di aziende. Presenti tantissime imprese associate in collegamento non solo di Rieti, ma anche da Monterotondo, Fiano Romano e persino dall’Abruzzo. A conferma, come ribadito nel corso dell’Assemblea, della grande capacità di espansione della sede reatina di Federlazio. Il Presidente del Collegio dei Saggi, in questo caso il presidente uscente di Federlazio Riccardo Bianchi, ha relazionato l’Assemblea sul lavoro svolto dai Saggi in queste settimane. Attraverso le indicazioni pervenute dalla base associativa, tramite email ma anche con un lavoro di monitoraggio a tappeto del Comitato, le imprese della Federlazio di Rieti hanno indicato in Alberto Cavallari le proprie preferenze con un ampio consenso. Si è poi passati alla votazione dove Alberto Cavallari è stato eletto all’unanimità. L’Assemblea ha ovviamente anche eletto il nuovo Consiglio Direttivo dell’Associazione che per il prossimo triennio potrà contare su 24 imprenditori, tra conferme del precedente Consiglio e nuove entrate. Una vera e propria “squadra di lavoro”, così come l’ha chiamata lo stesso Cavallari nelle sue prime parole da neo Presidente