Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'impegno del Comune di Rieti per la solidarietà concreta col volontariato

Giovanna Palomba  Assessore alle politiche sociali

Francesco Storace
  • a
  • a
  • a

E dopo il sostegno alimentare, la lotta alla povertà del Comune di Rieti passa anche per un nuovo progetto, denominato “Un passo insieme”, proposto dall’assessore alle Politiche sociali Giovanna Palomba e approvato dalla giunta Cicchetti. A conferma del ruolo decisivo delle amministrazioni comunali nel territorio. Oltre al cibo, le fragilità sociali hanno bisogno di essere messe nelle condizioni di far fronte a quelle che sono definite “esigenze contingenti, urgenti ed emergenziali” dei nuclei familiari come dei singoli individui residenti in città “per il soddisfacimento dei bisogni essenziali”.
Anche qui, tutto parte dal volontariato come espressione di partecipazione, solidarietà e sviluppo del contesto culturale e sociale del territorio. Che sono al centro del documento triennale di programmazione approvato dal Comune di Rieti: “…Si intende intraprendere azioni utili a rispondere ai bisogni primari dei cittadini meno abbienti in maniera immediata, attraverso progetti che, grazie anche all’aiuto delle Associazioni di volontariato, intervengano con tempestività nella soddisfazione dei bisogni primari”. 
E diventa fondamentale “promuovere e sostenere un modello di welfare fondato sul principio di sussidiarietà per aumentare e fornire servizi di qualità alle famiglie avvalendosi del prezioso contributo del mondo dell’associazionismo e del volontariato.” Il lavoro svolto dall’assessorato è servito anche a definire i contenuti del progetto “Un Passo Insieme”, puntando su altro tipo di necessità su cui intervenire quali: acquisto medicinali non convenzionati dal Sistema sanitario nazionale; pagamento bollette prossime alla scadenza e, in via prioritaria, già scadute con sollecito e preavviso di distacco; pagamento visite specialistiche. Tutto questo dovrà essere garantito, nella delibera proposta dalla Palomba, “in via prioritaria in favore di nuclei con anziani, bambini e persone malate, come comprovato da documentazione agli atti del Servizi Sociale”.
Saranno i soggetti del Terzo settore a effettuare, sulla base di segnalazioni e richieste di intervento dell’Assistente Sociale del Servizio Sociale Professionale del Comune di Rieti, delegata al Progetto “Un Passo Insieme”, i servizi sopra elencati.
In pratica, il Terzo Settore prenderà in carico il soggetto individuato e, con i propri mezzi finanziari, erogherà l’intervento. E, con cadenza bimestrale, si impegnerà a produrre la rendicontazione degli interventi affidati e le spese sostenute, che saranno rimborsate dal Comune di Rieti.
Si tratta, nella sostanza, di un ulteriore passo in avanti lungo la strada della sussidiarietà, con l’amministrazione comunale che evita pastoie burocratiche e lungaggini per garantire assistenza a chi ha bisogno.