Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, a Mentana proposto lo stop alla Tar per bar, ristoranti e palestre

Matteo Torrioli
  • a
  • a
  • a

Niente Tari per bar, ristoranti, palestre e centri benessere a Mentana. È questa, in sintesi, la proposta avanzata da Arianna Plebani, consigliere comunale d’opposizione di Forza Italia, al sindaco Marco Benedetti. La richiesta, come è facile intuire, nasce dal tentativo di aiutare quei piccoli imprenditori messi in difficoltà dalla crisi economica causata dal covid. “Se è vero che per i ristoratori posizionati nei centri delle grandi città vale la regola che con il pranzo si ripagano le spese e con la cena si genera il guadagno questo non vale per gli esercenti mentanesi – ha spiegato la Plebani, riferendosi ai provvedimenti presi nell’ultimo Dpcm - che solitamente a pranzo sono vuoti dovendo sostenere comunque le spese di apertura. Ancor peggio per palestre e centri benessere che devono restare chiusi. Tutte queste attività subiscono queste chiusure dopo aver anche sostenuto spese per il distanziamento e altro”, spese che raggiungono i migliaia di euro, specialmente quelle legate alle sanificazioni periodiche degli ambienti. “Alcuni purtroppo, hanno già espresso la volontà di chiudere. Un piccolo comune come Mentana non può fare miracoli ma ha il dovere di sostenere queste attività almeno con un sostegno concreto anche se, purtroppo, non risolutivo”.