Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Esplode cisterna di gas colpita da un fulmine. Un ferito a Poggio Bustone

  • a
  • a
  • a

Momenti di paura si sono vissuti a Poggio Bustone a causa del maltempo. Un vero e proprio nubifragio si è abbattuto su tutto il territorio con una intensa attività “elettrica”. E sono stati propri i fulmini a creare i maggiori problemi e disagi alla popolazione e a rendere problematiche le operazioni di soccorso da parte dei vigili del fuoco.

E proprio un fulmine è stata la causa dell’esplosione di una cisterna di Gpl situata all’esterno del convento francescano di San Giacomo. Un boato avvertito distintamente a Poggio Bustone e nei paesi limitrofi gettando nel panico i frati presenti all’interno del santuario. Dalla cisterna si sono levate le fiamme che hanno fatto scattare l’allarme ai vigili del fuoco intervenuti con una squadra. La cisterna è stata messa in sicurezza. Sul posto si è portato anche il neo sindaco Rovero Mostarda. Una persona è rimasta livemente ferita ma per il resto si è trattato solo di un enorme spavento per chi era all’interno del convento o nelle immediate vicinanze. I fulmini hanno messo fuori uso anche diverse cabine elettriche non solo a Poggio Bustone, rimasta a lungo senza corrente, ma anche in Sabina e nel Cicolano dove si sono registrati diversi allagamenti e lievi smottamenti di terra. Anche in questo caso è stato provvidenziale l’intervento dei vigili del fuoco.