Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Rieti, aperta la nuova Salaria all'altezza di Micigliano

  • a
  • a
  • a

Dopo circa 15 anni e innumerevoli stop and go, ieri pomeriggio è stato aperto al traffico il tratto di Salaria all’altezza del comune di Micigliano.
E’ stata l’Anas ieri a tagliare il nastro all’opera che permetterà di migliorare la viabilità in una delle zone più importanti e sensibili della provincia. Un apertura al traffico di una parte del nuovo tratto di circa quattro chilometri della strada statale 4 Salaria, compreso tra il bivio di Micigliano (km 101,100) e la galleria Gole del Velino (km 104,800), nel territorio del comune di Micigliano e del comune di Posta.
La parte aperta al traffico è compresa tra i km 104,600 e il km 101,900 e comprende il passaggio all’interno delle due gallerie di nuova costruzione.
Le opere principali sono consistite nella realizzazione di due gallerie naturali, la San Quirico (lunghezza 990 metri) e la Sant‘Angelo (lunghezza 240 metri), a cui si affiancano interventi di messa in sicurezza dei versanti, muri di sottoscarpa, terre rinforzate) e opere in cemento armato di attraversamento del corpo stradale.
L'intervento ha previsto altresì l’adeguamento della sede stradale alla sezione C1 (strada extraurbana secondaria) delle nuove “norme funzionali e geometriche per la costruzione delle strade” di cui al decreto ministeriale del 5.11.2001, oltre alla messa in sicurezza della strada nei riguardi dei fenomeni di caduta massi. 
Tale esigenza nasce dalla particolare configurazione morfologica dei versanti che sovrastano il tracciato stradale, caratterizzati da imponenti ammassi rocciosi con pendenze prossime alla verticale, che determinano un continuo e frequente rischio di caduta massi, soprattutto nella stagione invernale, mettendo in serio pericolo la circolazione stradale.
A seguito dell'avvicendamento di più imprese, il completamento dei lavori è stato affidato, da ultimo, all’impresa D’Agostino Angelo Antonio Costruzioni Generali., subentrata all'impresa Tecnis, impresa esecutrice dei lavori dal 2012. L'importo complessivo dell’investimento è stato pari a 45,8 milioni di euro. Grazie a questo intervento Anas ha innalzato i livelli di sicurezza e confort per il traffico eliminando alcune delle tortuosità morfologiche che caratterizzano il tratto della Salaria nella zona del reatino.
In questa prima fase, per consentire il completamento di alcune lavorazioni, il transito all’interno di parte del nuovo tratto verrà regolato con senso unico alternato.