Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fara Sabina, primo Consiglio comunale per la neo sindaco Roberta Cuneo. Pinzari presidente d'aula

  • a
  • a
  • a

Si terrà “in presenza” il primo Consiglio comunale dell’era Roberta Cuneo, convocato per domani pomeriggio, giovedi 8 ottobre, alle 16 e 30. I punti all’ordine del giorno sono i classici dell’assise d’insediamento: il giuramento del nuovo sindaco di Fara Sabina, la ratifica di tutti i consiglieri eletti, la composizione delle commissioni, con relative presidenze, e la nomina del presidente e del vicepresidente della seduta. Caselle, queste ultime, che saranno occupate quasi sicuramente da Mauro Pinzari e Pamela Martini, in questo preciso ordine, come anticipato nei giorni scorsi dalla stessa maggioranza di governo.

Sarà la prima assoluta in aula per una discreta parte della maggioranza (Pamela Martini, Cristina Di Felice, Giorgia Simonetti, Eleonora Oppes) e per buona parte della minoranza, che vedrà i debutti di Franco Cipriani e Lara Scipioni, al fianco dell’ex sindaco Vincenzo Mazzeo nel gruppo Fara Merita, principale schieramento della minoranza. Ed è proprio nell’emiciclo dell’opposizione che sarà interessante vedere, soprattutto per gli equilibri politici futuri, come si posizioneranno le varie anime, e soprattutto se sarà andato in porto l’appello all’unità della minoranza lanciato nelle ore scorse dal leader di Noi Fara e consigliere di opposizione, Marco Marinangeli.

IL SINDACOSarà un primo Consiglio particolare quello che apre questa nuova stagione amministrativa, per via dell’emergenza sanitaria che il nostro Paese sta attraversando - scrive in un post su Facebook il sindaco di Fara Sabina, Roberta Cuneo - questo è prima di tutto il tempo della responsabilità, per cui chiedo a tutti di dimostrarla in questa seduta che si svolgerà con la presenza contingentata del pubblico, garantita anche dalle forze dell’ordine, che ringrazio. Raccomando a tutti coloro che accederanno all’Aula consiliare di indossare la mascherina e di osservare la distanza di almeno un metro dagli altri per tutto il tempo di permanenza. Questo nella consapevolezza che i rischi di contagio richiedono tutta la nostra attenzione. Mi auguro di non dover ricorrere a sedute a porte chiuse o da remoto - conclude la Cuneo - in un prossimo futuro. Sono convinta che anche in questa occasione non verrà meno la collaborazione di tutti, per il bene e la sicurezza della nostra comunità”.

DANIELA SIMONETTI “Coerenti con quanto detto in campagna elettorale, saremo alternativi sia alla maggioranza Cuneo sia alle altre espressioni politiche di destra e alla vecchia sinistra guidata da Articolo 1 - dice Daniela Simonetti, candidata sindaco de “Il Ponte” ed eletta consigliere comunale di minoranza, anche a smentire le ultime voci che vedevano i tre gruppi di opposizione pronti ad unirsi in una sola voce, rispondendo all’appello di Marco Marinangeli e del gruppo “Noi Fara” - Faremo un'opposizione puntuale e ferma, valutando di volta in volta le proposte e le iniziative. Saremo comunque propositivi ponendo il bene di Fara sopra gli interessi di parte. Saremo la sentinella di tutti i cittadini, per salvaguardare i loro diritti e la loro partecipazione alla vita politica e civile”.