Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Edilizia, a Rieti le sanatorie si potranno pagare a rate

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Rieti, le sanzioni per le violazioni edilizie si pagheranno ma chi vorrà potrà scegliere il pagamento dilazionato che in questo momento di enorme difficoltà per famiglie e imprese non è cosa da poco. L’assessore all’Urbanistica Antonio Emili: “Così aiutiamo cittadini e imprese”. Il consiglio comunale ha approvato in via definitiva la Delibera a firma dell’assessore all’urbanistica e ai lavori pubblici, Antonio Emili, che introduce nel Regolamento delle Entrate comunali la facoltà dei cittadini di rateizzare le somme dovute a titolo sanzionatorio per le violazioni edilizie. Per effetto di tale modifica d'ora in avanti si avrà la possibilità di dilazionare sino ad uno, a due o a quattro anni il pagamento delle sanzioni di importo compreso, rispettivamente, tra 1.000 ed 2.500 euro, tra 2.500 e 5.000 euro ed oltre tale ammontare di 5.000 euro.

“Come già annunciato l'iniziativa assunta dall'Assessorato mira a favorire la riscossione degli importi dovuti all’Amministrazione comunale e la definizione dei procedimenti sanzionatori in materia urbanistica, anche in ragione della necessità di promuovere la regolarizzazione dei tanti immobili le cui difformità ad oggi pregiudicano la possibilità di sottoporli ad interventi di ricostruzione post – sisma o di rigenerazione urbana – dichiara l’assessore Antonio Emili - Al contempo, coerentemente alle altre misure che la giunta Cicchetti ha già adottato per alleviare gli effetti sulla popolazione locale della crisi economica acuita dalla Pandemia da Covid 19, con la rateizzazione delle sanzioni edilizie l'amministrazione assicura maggiore liquidità a cittadini ed imprese, al fine di incentivare la ripresa del sistema produttivo e il rilancio delle attività economiche del territorio”.