Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Scuola, borracce per gli studenti dell'istituto comprensivo Marco Polo di Torricella

Tania Belli
  • a
  • a
  • a

Dopo essere stato uno dei pochi a riaprire alla data prevista dal governo centrale, l'istituto comprensivo statale Marco Polo di Torricella in Sabina continua a sorprendere e, soprattutto, a porsi quale esempio per le buone pratiche e per ricostruire la fiducia verso il domani, malgrado le indubbie difficoltà del momento. Infatti, come spiegato dalla dirigente Maria Desideri, "abbiamo realizzato un'iniziativa che vuole dare un senso di positività e di speranza ai nostri ragazzi". Ovvero, aggiunge, "ispirandoci al principio di non arrendersi di fronte alle sfide dettate dall'emergenza, ma di continuare a lavorare insieme (scuola, Comune e Asl), per costruire prospettive di crescita umana, civile e culturale, col sindaco di Torricella, Floriana Broccoletti, siamo passate in tutte le classi, dall'infanzia alla scuola media, e distribuito borracce; il tutto, ovviamente, spiegando il senso di questo gesto e dell'iniziativa stessa, cioè la tutela dell'ambiente e non solo”. In particolare, prosegue la Desideri, è stato un modo significativo "per spingersi al di là di polemiche spicciole e pretestuose, che questo peculiare periodo può suscitare, ma che non aiutano ad affrontare i problemi, anzi ci immobilizzano in un clima di paura e di sospetto; la scuola deve dare risposte costruttive, per questo conta anche sul contributo delle famiglie".