Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Incendio panificio Capena, appello del Comune alla Prefettura di Roma

  • a
  • a
  • a

Incendio doloso al panificio di Capena, il Comune lancia un appello al Prefetto di Roma. "Il sindaco, la Conferenza dei capigruppo consiliari ed il presidente del Consiglio comunale, riunitisi oggi in conferenza straordinaria, condannano in modo fermo il grave accaduto - si legge in una nota diramata dal Comune di Capena, borgo di poco più di 10mila anime alle porte della Capitale - ci opponiamo ad ogni forma di violenza e di comportamenti lesivi dei principi di legalità. Pertanto le forze politiche tutte hanno deciso di inviare una lettera al Prefetto di Roma, al viceprefetto, ai rappresentanti delle forze dell’ordine, e al Dipartimento Racket-Usura del Ministero dell’Interno, in cui si richiede di aumentare la vigilanza a tutto campo sul nostro territorio e sull’intera area della strada provinciale Tiberina. Il Comune, inoltre, ha già deciso di costituirsi parte civile in un eventuale procedimento che dovesse individuare i colpevoli. Richiederemo al più presto - prosegue la nota del Comune - un tavolo tecnico tra Prefettura, amministrazione comunale e forze dell’ordine, per la stipula di un patto finalizzato all’attuazione della sicurezza urbana. Esprimiamo inoltre compatti solidarietà alla famiglia Francellini e ai lavoratori dell’attività commerciale. Capena non si farà intimorire e reagirà unita, con forza e intelligenza".