Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Rieti, furti nelle case e i residenti si appostano di vedetta

Tania Belli
  • a
  • a
  • a

Ormai a Torricella non si dorme più. Tanta la paura tra i residenti per i tanti furti che si stanno consumando nella case. Una lunga serie di episodi che sta facendo crescere i timoni tra i cittadini di Torricella. Proprio le scorribande di ladri, che stanno colpendo a raffica, senza soluzione di continuità durante le ore notturne, sono il leit motive che ricorre nella quotidianità delle ultime settimane a Torricella e dintorni. Settimane che hanno visto verificarsi furti o tentativi di furto nelle abitazioni prima a Poggio San Lorenzo, poi ad Ornaro, per spostarsi, da ultimo, a Torricella capoluogo, dove ora, pare, i criminali si stiano concentrando. Proprio qui, infatti, dopo che diversi residenti hanno lamentato recinzioni tagliate (peraltro immediatamente riparate per evitare contraccolpi), ed addirittura qualcuno è riuscito a mettere in fuga i potenziali assalitori, in procinto di penetrare nella propria casa, si stanno moltiplicando gli avvistamenti notturni di uomini con passamontagna o cappuccio scuro. Avvistamenti che descrivono due o tre individui, di corporatura snella ed atletica (di cui uno leggermente più basso), che si spostano di zona in zona, muovendosi agilmente attraverso i campi; dunque, avvistamenti che non fanno presagire nulla di buono. Da ciò, la scelta di alcuni di rimanere svegli o fare turni di notte, appostati di vedetta, e, comunque, di rafforzare i propri sistemi di difesa e allarme, anche mediante video-sorveglianza; ovviamente, dinanzi a tutto questo, le forze dell’ordine non stanno a guardare, anzi, hanno potenziato la loro azione di vigilanza del territorio, cercando, al contempo, di seguire qualsiasi pista possibile per acciuffare i responsabili di tale stato di agitazione e ansia crescenti. Inoltre, anche il comune di Torricella, per suo conto, sta prendendo provvedimenti.