Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scuola, Cantalupo e Casperia fanno slittare la riapertura al 24 settembre

Paolo Giomi
  • a
  • a
  • a

A Cantalupo le scuole riapriranno il prossimo 24 settembre. Taglia la testa al toro il sindaco Paolo Rinalduzzi, che andando oltre le singole criticità dei vari edifici scolastici decreta, per ordinanza, la posticipazione della prima campanella di 10 giorni esatti. Bypassando anche la querelle tra gli enti locali rappresentati dall’Anci Lazio e la stessa Regione, la quale, nonostante le tante sollecitazioni da parte proprio degli enti locali a posticipare “per legge” l’avvio delle lezioni su tutto il suolo laziale, aveva tenuto il punto. Facendo storcere il naso a tantissimi sindaci, presenti all’incontro e non. Ma lasciando libertà ai singoli Comuni di agire tramite ordinanza. Stessa cosa a Casperia dove il sindaco Marco Cossu ha preso lo stesso provvedimento. "L'Amministrazione comunale, su richiesta del dirigente scolastico, ha deciso di posticipare al 24 settembre l'apertura delle scuole affinché siano garantite le condizioni di sicurezza necessarie per l’avvio delle attività didattiche. Una decisione inedita, difficile e sofferta assunta per il bene delle famiglie e dei lavoratori che frequentano l'Istituto comprensivo di Casperia", scrive su Facebook.

A Castelnuovo di Farfa rinvio dell'apertura per la scuola materna.