Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Furti: sindaco insegue i ladri nel bosco insieme ai cittadini

Tania Belli
  • a
  • a
  • a

Allarme furti a Poggio San Lorenzo e il sindaco insegue i ladri nei boschi insieme ai suoi cittadini.

Scene da Far West a Poggio San Lorenzo, borgo tranquillo e quieto per antonomasia. Infatti, ben quattro abitazioni sono state prese di mira da una banda di ladri che ha agito, per due giorni di seguito (l’orario presunto le 4 circa del mattino), nella periferia del paese, per l’esattezza nella zona a ridosso del campo sportivo comunale. In una delle casa una coppia è stata sorpresa nel sonno: portati via contanti, preziosi e, soprattutto, l’auto, ritrovata l’indomani ad Osteria Nuova.

Invece, nelle altre tre abitazioni scassinate i proprietari erano assenti in quanto al lavoro, in vacanza oppure ripartiti per Roma (essendo quella di Poggio la dimora delle vacanze). Da qui il dubbio che chi ha messo in atto l’azione criminale forse conosceva le abitudini dei proprietari delle case.

Tuttavia, nel secondo episodio di furto, per i ladri, che hanno rubato contanti e oro, c’è stato il colpo di scena imprevisto, ovvero sono stati notati da un vicino che ha allertato altri compaesani i quali, in 15 (tra cui il sindaco Giovanni Vallocchia), si sono messi alla caccia dei criminali; un lungo inseguimento che si è concluso, però, con un nulla di fatto tra i boschi poggiani. Ovviamente, gli eventi di Poggio San Lorenzo hanno indotto le forze dell’ordine, anch’esse immediatamente intervenute, ad intensificare i controlli sul territorio sabino.