Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Fara Sabina elezioni comunali. Cuneo apre comitato elettorale e presenta simbolo

  • a
  • a
  • a

Si è svolta il 28 luglio l’inaugurazione del comitato elettorale di Roberta Cuneo, candidata del centrodestra alle prossime elezioni comunali. L’evento apre ufficialmente la campagna elettorale della Cuneo che ha presentato in questa occasione il simbolo e il nome della lista: Uniti per Fara.
“Abbiamo scelto questo nome – spiega Roberta Cuneo - perché siamo uniti senza distinzioni, convinti che i valori siano ciò che unisce per creare una Fara competitiva”.
Presenti all’inaugurazione il coordinatore provinciale della Lega, Paolo Mattei, il portavoce provinciale di Fdi, Daniele Sinibaldi, e il coordinatore provinciale di FI, Sandro Grassi.
Ad illustrare le linee programmatiche la stessa Cuneo: “Vogliamo leggere i bisogni di ciascuno e della nostra terra, senza promettere sogni irrealizzabili, ma adottando un metodo fondato sulla concretezza, data l’esperienza maturata in questi anni di attività consigliare. Niente libro dei sogni quindi, - assicura - bensì prospettive serie di sviluppo, crescita e miglioramento basate su scelte attente e sulla gestione oculata delle risorse”.

Primo punto del programma, un piano per affrontare l’emergenza sanitaria che il paese sta affrontando, e il conseguente cambiamento degli stili di vita. Attenzione poi al tessuto produttivo del territorio, quindi a commercianti, artigiani, piccoli imprenditori, “che soffrono questo momento di grave crisi economica. Vogliamo sostenerli - assicura Cuneo - ed interloquire costantemente con loro”. E ancora al centro del programma “un piano per le famiglie che - sottolinea la candidata del centrodestra – non si sentiranno più abbandonate, soprattutto quelle più fragili, che sono state per troppo tempo l’ammortizzatore sociale del nostro paese, sopperendo alla mancanza di politiche sociali mirate. Per loro lavoreremo con impegno – insiste – perché nessuno si dovrà più sentire solo”.

Molte le proposte per il territorio, dalla realizzazione dell’isola ecologica, alla riqualificazione delle aree abbandonate; dal problema dei trasporti e dei collegamenti per i pendolari del territorio, fino all’istituzione dei comitati di Frazione, “per portare avanti le diverse istanze territoriali e mantenere  - conclude Cuneo  - un dialogo proficuo e costante nel tempo con l’amministrazione comunale”. Nel programma anche la sicurezza territoriale e un piano ad hoc per rendere Fara più attrattiva in Italia e nel mondo.