Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Magliano Sabina, manca solo il collaudo per la fibra ottica

  • a
  • a
  • a

La fibra ottica sarà presto realtà. La ditta appaltatrice, Open Fiber, ha quasi completato tutta la rete. Dopo lo stop causato dall’emergenza coronavirus, si stanno ultimando i collegamenti.

È stata interamente realizzata la centrale tecnica, quasi tutti gli allacciamenti sul territorio sono terminati e inoltre sono stati effettuati il 90% dei ripristini stradali. La maggior parte del territorio sarà servita via cavo, mentre la restante attraverso tre antenne collocate nella zona del Cimitero capoluogo, in vocabolo Frangellini e a San Sebastiano. “Abbiamo incontrato parecchie difficoltà dall’inizio dei lavori – spiega Emanuele Magnifica, il consigliere di maggioranza che ha seguito la realizzazione della rete dal principio – Il contratto con Open Fiber risale al giugno-luglio dello scorso anno e, se non ci fosse stata l’emergenza coronavirus, i lavori sarebbero terminati a marzo. Ho fortemente voluto che prima venissero fatti tutti i lavori di ripristino e infine il collaudo, in modo da offrire un servizio completo e funzionante a tutta la cittadinanza. Inoltre, per quanto riguarda il centro storico, abbiamo preferito passare i cavi in aria, in modo da non rovinare la pavimentazione realizzata recentemente”.

Dunque, l’attesa potrebbe essere finita. Il sindaco Falcetta, orgoglioso del lavoro svolto fino ad ora afferma infatti che: “Probabilmente, una volta effettuato il collaudo, la rete diverrà operativa in settembre, massimo ottobre prossimo”.