Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

E' un reatino di 73 anni l'uomo morto sul Terminillo

Abitava nel quartiere Campoloniano

  • a
  • a
  • a

E' Giorgio Marzoletti, 73enne residente nel quartiere di Campoloniano, l'uomo che nella tarda mattinata di domenica ha perso la vita durante un'escursione effettuata in solitaria sul Monte Terminillo. 
Una giornata di sole, le creste, le rocce, un percorso scelto con cura, ma la montagna è così. Basta un passo sbagliato per precipitare nel vuoto perché a volte la montagna non perdona. 
Valle Scura, un nome funesto per uno degli itinerari più selvaggi e tra i meno frequentati tra i percorsi amati dagli escursionisti. 
Un sentiero attraversato in solitaria in una mattina d'estate con il sole a picco e il verde intorno. E' stato un attimo e l'uomo è scivolato precipitando in un dirupo. 
La caduta è stata fatale e la morte è stata istantanea per le ferite riportate soprattutto al volto. 
A dare l'allarme due giovani escursioniste che stavano percorrendo un sentiero sottostante rispetto al luogo da dove l'uomo è precipitato compiendo un volo di diversi metri.
I primi ad arrivare sul luogo dell’incidente sono stati gli agenti del posto di polizia del Terminillo e del Soccorso alpino. Allertati anche i vigili del fuoco, il 118 e l'eliambulanza, visto che il corpo era irraggiungibile via terra; l’elicottero ha calato i sanitari fino al luogo dell'impatto anche se l'intervento dei soccorritori è stato inutile visto che l'uomo non dava già più segni di vita.
Il recupero ha richiesto diverso tempo, vista la zona impervia, e soltanto nel tardo pomeriggio i soccorritori sono riusciti nell'operazione.