Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Poggio Nativo, carenze di acqua in più zone: appello ad Aps

Tania Belli
  • a
  • a
  • a

Ancora problemi con l’acqua in Sabina, nello specifico nel comune di Poggio Nativo; ed ancora Aps (Acqua pubblica sabina) chiamata in causa per risolverli.

Si è iniziato con una perdita nel centro storico, per l’esattezza in piazza Vittorio Emanuele - piazza del Castello. Al riguardo l’amministrazione, “vista l’abbondanza di acqua che si stava perdendo, ha sollecitato l’intervento di APS, la cui squadra di tecnici si è messa subito al lavoro per effettuare la riparazione”; riparazione che, interessando la condotta che serve il centro storico, ha comportato la mancanza d’acqua per il tempo necessario a superare il guasto. Successivamente, si è lamentata mancanza d’acqua nella frazione Monte Santa Maria, dove, “dopo le numerose segnalazioni, è stata chiamata Aps, che ha confermato un problema al serbatoio che serve la suddetta frazione”; qui gli uomini di Aps hanno lavorato poco più di un’ora, con relativo temporaneo disservizio.

Inoltre, l’Amministrazione ha riscontrato “un continuo abbassamento del livello d’acqua nei serbatoi, e conseguentemente una difficoltà a servire le utenze di alcune parti del comune”; circostanza per appurare la quale sono stati nuovamente “contattati tecnici e dirigenti di Aps e, a seguito di approfonditi controlli alla presenza del vicesindaco e congiuntamente al personale di Aps sull’acquedotto, non sono emerse perdite; pertanto il problema è che la quantità di litri/secondo che viene erogata da Acea non è sufficiente a soddisfare la richiesta crescente e i serbatoi si svuotano. Dunque è stata demandato ad Aps di chiedere immediatamente ad Acea di erogare una maggiore quantità d’acqua”. Tuttavia, data la situazione, il Comune invita “i cittadini ad usare l’acqua per esigenze domestiche e non per innaffiare orti o giardini”, avvisando che “nei prossimi giorni, insieme con Aps verranno fatti controlli”. Infine, per la mancanza d’acqua nella frazione Casali, “l’Aps ha individuato il problema in una pompa, che è stata sostituita”. Infine per garantire la somministrazione d’acqua “è in continuo monitoraggio anche il serbatoio che serve il Capoluogo e Monte Santa Maria”.