Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Montopoli di Sabina. Rubinetti a secco a Ponticchio: protestano i residenti

Elisa Sartarelli
  • a
  • a
  • a

Famiglie senz’acqua a Ponticchio, località nel Comune di Montopoli di Sabina. Un bene primario che arriva a intermittenza. “Il problema va avanti da un paio d’anni - spiega Isabella Maiali, residente in zona - Mentre in passato l’acqua poteva mancare, ad esempio, solo per una giornata, da febbraio manca in continuazione; da quando è cominciata l'emergenza legata al Covid-19 e si aveva più bisogno di acqua. Io lavoro con delle cartelle cliniche e ho proprio bisogno di lavarmi. L’acqua comunque non deve mancare, è un bene primario. Però qui va e viene, e siamo in parecchi ad avere una difficoltà con l’acqua corrente". È così che in questa famiglia è accaduto anche di restare senz’acqua durante la doccia. Senza contare che il problema non riguarda soltanto gli adulti che lavorano ma anche i bambini. Finora si parlerebbe di una decina di famiglie che devono affrontare il disagio della mancanza di acqua corrente. Il problema potrebbe derivare da un uso improprio delle risorse idriche nella zona, in particolare durante i fine settimana. “Durante il fine settimana c’è un uso indiscriminato della risorsa idrica, - fa sapere Aps - basti pensare che il consumo aumenta nella località indicata di almeno quattro volte. Abbiamo invitato i sindaci a fare le relative ordinanze ma non tutti le hanno fatte. Le amministrazioni locali dovrebbero vigilare ma non lo fanno in quanto non hanno i mezzi”.

Nella zona di Ponticchio sarebbe però presente un problema strutturale di rete idrica ormai da diversi anni. “La zona è sempre stata caratterizzata da una mancanza idrica soprattutto nei mesi estivi. - spiega Massimiliano Fabi, assessore comunale a Opere pubbliche e Urbanistica - Prima in qualche modo il Comune riusciva a garantire il flusso idrico giornaliero a queste famiglie grazie all'intervento dell'idraulico comunale, anche nel periodo estivo. L'impegno dell'amministrazione finora è stato quello di stare vicino a questi cittadini, e insieme al sindaco Andrea Fiori abbiamo fatto anche un sopralluogo per verificare l'effettiva mancanza di acqua nelle case. Con l’arrivo della stagione estiva si avverte di più il problema della mancanza di acqua corrente e la situazione diventa più difficile da sostenere”.

L’auspicio dell’amministrazione comunale è che la situazione venga risolta attraverso un intervento della società Aps, al fine di garantire un flusso idrico continuo a queste famiglie.