Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il Comune: "Il presidente dell'Ascom si dimetta". Il Pd si dissocia. Coro di reazioni

Esplora:

Marco Fuggetta
  • a
  • a
  • a

Il centro storico agita il dibattito politico e anche le relazioni interne alla maggioranza. L'attacco di Ascom al Comune, infatti, provoca una durissima replica affidata ieri a una nota firmata dall'amministrazione comunale ma dalla quale gli assessori Pd, Emanuela Pariboni e Vincenzo Di Fazio, hanno deciso di dissociarsi, almeno in parte. "Il ventriloquo presidente di Ascom non si smentisce e torna nella sua veste di militante politico. Il comunicato di Tosti, per la violenza, l'estensione, l'inappellabilità e la tempistica dell'attacco rivolto al Comune, e per l'improprio, ma rivelatore, invito a un confronto pubblico al cospetto della cittadinanza è l'ennesima dimostrazione dell'uso politico che si sta facendo di un'autorevole associazione". Recita così la nota dell'amministrazione comunale che vede Ascom "piegata a obiettivi politico-elettorali da una guida rivolta a rappresentare interessi di bottega in vista delle prossime elezioni amministrative". Nota che suscita un coro di reazioni: da Confcommercio a Cicchetti passando per Costini (Area), che esprimono vicinanza a Tosti. IL SERVIZIO COMPLETO SUL CORRIERE DI RIETI E DELLA SABINA IN EDICOLA IL 23 OTTOBRE