Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Passo Corese. Zingaretti apre la "nuova" stazione Cotral

Decisivo il progetto di riqualificazione del comune di Montelibretti

Paolo Giomi
  • a
  • a
  • a

Una sala d’attesa completamente rinnovata e funzionale, con monitor che proiettano gli orari degli autobus in transito da e per lo scalo di Passo Corese, un distributore automatico di snack e bevande, nuovi servizi igienici riservati ai soli possessori di biglietti o abbonamenti del sistema integrato Metrebus, fino ai più moderni ritrovati tecnologici come prese di ricarica per smartphone e apparecchi elettrici. E ancora pannelli nuovi ad ogni banchina, e a partire dal prossimo autunno una pensilina lamellare che trasformerà il camminamento tra l’autostazione Cotral e la vicina stazione ferroviaria di Fara Sabina-Montelibretti in un percorso in grado di proteggere i pendolari da pioggia e vento.

Si è presentata così, il 25 giugno, la rinnovata stazione Cotral di località Prato dell’Olmo, alla presenza delle massime autorità regionali – presenti il presidente Nicola Zingaretti, l’assessore ai trasporti Mauro Alessandri e il consigliere regionale Fabio Refrigeri -, dell’amministratore delegato di Cotral, Amalia Colaceci, e del sindaco di Montelibretti, Luca Branciani. Un intervento, quello iniziato ad inizio anno ed in procinto di essere ultimato, che la compagnia regionale dei trasporti ha interamente finanziato per 670mila euro, ma che non si sarebbe mai realizzato senza la perseveranza dell’amministrazione comunale di Montelibretti, come confermato dagli stessi vertici Cotral: “Devo ammettere che l’azienda è stata letteralmente stalkerizzata dall’amministrazione comunale di Montelibretti – scherza (ma non troppo) l’ad Colaceci durante il suo intervento – ma alla fine bisogna ammettere che l’impegno ha ripagato gli sforzi messi in campo, e oggi siamo in grado di donare ai nostri pendolari una struttura completamente rinnovata e funzionale. In uno snodo chiave per questo territorio, dove transitano circa 180mila pendolari l’anno, 3mila al giorno, che fruiscono di 250 corse, di cui 70 dirette solo verso Roma”.

Cotral che, oltre al nuovo snodo di località Prato dell’Olmo, mette a servizio dell’utenza 10 nuovi bus modello “Crossway”, parte dei 100 mezzi acquistati nel 2019, con l’obiettivo, ribadito dalla stessa Colaceci, di “collegare tutti i Comuni del Lazio”.

“Questa opera riqualificata è frutto di un grande lavoro di squadra tra soggetti diversi, a testimonianza che anche le amministrazioni pubbliche, quando vogliono, riescono a lavorare tanto e bene – ha commentato il sindaco di Montelibretti Branciani il nostro impegno, come Comune, proseguirà con l’assegnazione dell’altra parte della struttura, dove si realizzerà un esercizio adibito alla somministrazione di alimenti e bevande, e con la riqualificazione di tutta l’area del parcheggio a servizio della stazione ferroviaria”.