Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Amazon porterà 1.200 posti di lavoro entro tre anni"

Esplora:

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

Ora è tutto vero. Niente più tatticismi o scaramanzie, come anticipato dal Corriere di Rieti, Amazon ha ufficializzato il suo arrivo al Polo della logistica di Passo Corese che, in questo modo, è destinato finalmente a decollare. Da un anno è mezzo si trattava di una sorta di segreto di Pulcinella, in tanti sapevano, ma nessuno poteva parlare perché dal colosso della distribuzione non erano mai arrivati accenni di ufficialità. Ma ieri a parlare e a far diventare realtà i sogni di un intero territorio ci ha pensato Roy Pertitucci, vice presidente operativo di Amazon per l'Europa che ha ufficializzato l'investimento da 150 milioni di euro per una nuova unità operativa da 60.000 mq. In tre anni l'azienda ha in programma di creare 1.200 posti di lavoro in tre anni, meno dei 3.000 ipotizzati nel progetto del megaimpianto presentato ormai da settimane, ma sempre un'enormità per un territorio come quello della Bassa Sabina. “Questa nuova unità operativa - ha spiegato Perticucci - sarà integrata nel network di Amazon che conta ventinove centri di distribuzione in sette paesi europei, che ci permettono di rispondere alla crescita della domanda e di mantenere le nostre promesse di consegne veloci e affidabili ai clienti in Italia. Sono convinto che da questo investimento trarrà vantaggio anche l'economia locale, con nuovi posti di lavoro e nuove opportunità per le imprese di collaborare con uno dei più avanzati network logistici al mondo, che raggiunge milioni di clienti in tutta Europa”. Dunque non solo i posti di Amazon ma anche quelli di imprese legate all'indotto che potranno svilupparsi grazie all'approdo del colosso. “Siamo felici ed orgogliosi di questa notizia, che ripaga il lavoro della nostra amministrazione e quello di tutti i soggetti pubblici e privati che si sono impegnati per la realizzazione di questo progetto che oggi finalmente è divenuto realtà”, ha commentato il sindaco Davide Basilicata. “Per Fara in Sabina e per il nostro territorio questo è un risultato decisivo per il rilancio economico e occupazionale che questa straordinaria occasione produrrà. Da oggi questo diventerà uno degli hub logistici più significativi d'Italia e tra i più strategici del Centro-Sud”. L'avvio delle attività del nuovo Centro di Distribuzione è previsto per l'autunno del 2017.  Intanto come accaduto qualche mese fa quando l'arrivo di Amazon era considerato solo una voce è partita la caccia all'indirizzo