Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cinquemila doppiettepronte a sparare

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Prove generali per circa 5.000 doppiette del Reatino. Le doppiette torneranno a sparare all'alba di mercoledì 2 settembre per la giornata di preapertura della caccia (la prima delle due, l'altra sarà domenica 6 settembre) previste dala Regione in deroga al calendario venatorio che invece ha programmato l'apertura generale per il 20 settembre. Per questa preapertura la Forestale fa sapere che i comandi stazione vigileranno per far rispettare al massimo le regole. Il Comando provinciale ha predisposto una serie di servizi di controllo. Ecco le specie cacciabili: Merlo (Turdus merula) non più di 5 (cinque) capi, tortora (Streptopelia turtu turtur) non più di 5 (cinque) capi, cornacchia grigia (Corvus corone cornix), gazza (Pica pica), ghiandaia ( Garrulus glandarius) per un massimo di 20 capi nel carniere. L'attività venatoria è consentito con le modalità ad appostamento fisso o temporaneo e senza l'ausilio del cane . La Forestale ha dunque redatto un vedemecum del cacciatore con quattordici semplici accorgimenti a cui fare riferimento per esercitare l'attività venatoria all'insegna del rispetto delle regole e dell'ambiente: verificare che la licenza di caccia sia valida, verificare che la copertura assicurativa non sia scaduta, la caccia nei territori ricompresi nelle Zps (Zone di Protezione Speciale) non è consentita, in questi due giorni non è previsto l'ausilio del cane, leggere attentamente quanto contenuto nel decreto regionale del 3 agosto, verificare di essere in possesso dell'Ambito Territoriale di Caccia (Atc), tenersi a distanza sia dalle abitazione che dalle vie di comunicazione, rispettare le normative relative al transito fuori strada, non danneggiare i campi in attività di coltura, non abbandonare sul posto i bossoli esplosi ma neanche gli involucri dei generi di conforto, prima di abbattere un esemplare di avifauna, accertarsi che appartenga alle specie previste dal decreto che ha autorizzato queste giornate di preapertura della caccia nella Regione Lazio, rispettare le distante tra i vari appostamenti anche al fine di evitare pericolo per l'incolumità degli altri cacciatori, non cacciare nelle zone percorse dal fuoco, l'attività venatoria in questi due giorno potrà avere inizio alle ore 5,40 e terminare alle ore 19,40.