Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Intossicazione alimentare per una comitivadi turisti: sequestrati 80 kg di cibo in un albergo

Esplora:

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

Ha rischiato di tramutarsi in tragedia la vacanza romana di una decina di turisti piemontesi alloggiati presso uno degli alberghi situati nella zona periferica di Fiano Romano, a pochi passi dalla bretella autostradale che collega la Sabina alla Capitale.  Sono circa dodici le persone finite in ospedale per una presunta intossicazione alimentare, con medesimi sintomi in ognuno dei ricoverati: crampi allo stomaco e dolori lancinanti. Solo un grande spavento per gli sventurati turisti, che hanno concluso nel peggiore dei modi il loro soggiorno a Roma. Secondo quanto appreso, a seguito dell'incidente sarebbero stati disposti dei controlli presso la struttura alberghiera da parte della Procura della Repubblica di Roma, che su segnalazione dei turisti ha inviato i carabinieri del Nucleo antisofisticazioni. I quali, a loro volta, avrebbero sequestrato circa 80 chilogrammi di cibo, ora a disposizione degli inquirenti per ulteriori accertamenti.