Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tragedia in caserma: maresciallodei carabinieri si toglie la vita

default_image

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

Tragica notizia dalla caserma di Poggio Mirteto dove il maresciallo dei carabinieri Camillo Sabelli, di 50 anni, si è tolto la vita con un colpo alla testa, sparato con la pistola di ordinanza. Da oltre quattordici anni dirigeva il nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Poggio Mirteto. Sul posto per i soccorsi è arrivato il personale dell'Ares 118, ma per il militare non c'era più nulla da fare. La notizia ha fatto in poco tempo il giro della città e della provincia intera dove Sabelli era conosciuto per la lunga attività sul campo condotta soprattutto nella lotta alla droga. L'uomo si trovava nel suo alloggio annesso alla caserma e con lui c'era la moglie, che è stata colta da malore. Sabelli era stato di recente trasferito alla compagnia dei carabinieri di Monterotondo.