Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Rieti, la maschera di Purginella del Cicolano candidata a diventare patrimonio dell'Unesco

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

Può una tradizione popolare del Cicolano diventare patrimonio culturale dell'umanità? Forse sì. L'associazione culturale Compagnia degli Zanni di Pescorocchiano, con la maschera dello Zannone o Purginella del Cicolano, è uno dei partner del comitato Pro Pulcinella che, dopo due anni di lavoro, ha concluso l'iter per la candidatura all'Unesco della maschera di Pulcinella tra i beni immateriali dell'umanità. Il progetto, cui ha aderito anche il Comune di Pescorocchiano, è diretto dal professor Domenico Scafoglio (già professore ordinario di antropologia culturale all'università di Salerno e presidente del comitato) che ha dato l'annuncio. La maschera è nata ai primi del ‘600 sulle scene dei teatri napoletani, fa rumore con campanacci e bastoni, nacchere, tamburello, mandolino e altri strumenti popolari indispensabili alla festa. Nel carnevale degli Zanni del Cicolano, insieme al Turco e al Guerriere, corre per prima alla conquista del “Castello”. F. S.