Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'innovazione di Ibm porta cento assunzioni

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

Diciotto milioni di euro per cercare di risollevare l'economia locale e soprattutto l'occupazione. Sono 113 i giovani laureati assunti che presto saliranno a 130. Dopo Amazon (800 assunti) è il gruppo Ibm a tendere la mano al Reatino. Per il sindaco Antonio Cicchetti “è una bella notizia e rappresenta una risorsa e un valore ancora più significativo perché arriva in un momento molto delicato per la nostra economia”. Per Alessandro Di Venanzio. presidente Unindustria Rieti “questo investimento consentirà di sviluppare nuove professionalità e soluzioni digitali d'avanguardia, con lo scopo di favorire la trasformazione digitale delle imprese, sviluppando soluzioni tecnologiche per le aziende e la Pubblica amministrazione. L'Innovation Center, che sarà uno dei 16 centri aperti dall'Ibm in tutta Europa, vuol far emergere tutte le potenzialità di questo territorio, valorizzando i nostri studenti anche attraverso il dialogo con la Sabina Universitas, e dare un'opportunità per il rilancio occupazionale. Sono convinto che per essere partner di queste eccellenze bisogna pensare, ascoltando le esigenze delle imprese, di iniziare anche a Rieti, sul modello di altre realtà di un percorso che porti alla formazione di uno stesso Istituto per favorire le professionalità del futuro”. Anche dalla Regione plaudono all'iniziativa. “Cento nuove assunzioni a tempo indeterminato in 11 mesi sono un risultato importantissimo per una società con sede a Rieti, soprattutto perché riguarda lavoratori molto giovani. Un traguardo a cui ha partecipato anche la Regione Lazio, che ha creduto da subito nel progetto ‘Digital First'. Rieti si testimonia così come area in cui vocazione territoriale e innovazione possono costituire importanti asset di sviluppo, capaci di competere nel mercato, non solo regionale, ma anche nazionale e internazionale” sottolineano gli assessori regionali al Lavoro, Formazione e Politiche per la Ricostruzione, Claudio di Berardino, e allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-Up e Innovazione, Paolo Orneli. Per il Governatore del Lazio, Nicola Zingaretti “il progetto ‘Digital First' è stato oggetto di un accordo di innovazione perfezionato dal Mise e dalla Regione Lazio nel dicembre scorso. A fronte di un investimento complessivo di quasi 18 milioni e mezzo di euro, di cui quasi 1 milione della Regione, in meno di un anno sono state assunte giovani risorse. Questo per Rieti è sinonimo di lavoro, sviluppo e prospettive per il futuro”. L. S.