Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Calisse: "Entro dicembre asfalteremo altre tre strade provinciali"

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

Aggiornamento del piano di emergenza comunale, approvazione del regolamento di igiene urbana, piano di asfalti provinciale: la sicurezza ha tenuto banco nell'ultimo consiglio comunale. Fiamignano è tra i 12 Comuni che recentemente hanno partecipato all'esercitazione di Protezione civile, sotto il controllo della Prefettura e della Protezione civile regionale, con la simulazione dell'evacuazione di 9 persone a causa di una frana in località Mercato. “Con la riunione in Prefettura verranno evidenziate le carenze organizzative”, ha detto il sindaco Carmine Rinaldi, che ha illustrato le modifiche al piano di emergenza (approvato all'unanimità), aggiornato con i cambiamenti dei referenti, popolazione e dislocazione degli edifici pubblici. Il piano è depositato negli uffici comunali e dovrebbe essere a conoscenza di tutti i cittadini “con incontri informativi”, ha suggerito il consigliere di minoranza Simone Salini. Il punto di raccolta è la struttura polivalente in località San Pietro in posizione centrale, ma che “necessita di un accesso diretto dalla superstrada” ha evidenziato il consigliere Filippo Lucentini. La richiesta è stata inoltrata da tempo ai tecnici dell'Anas, finora senza esiti positivi: “Insisteremo, l'accesso diretto è importante per i mezzi di soccorso e conto sull'impegno dell'Anas per superare le criticità” ha replicato Rinaldi. Quanto alla raccolta differenziata e allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, il sindaco ha evidenziato come con la società Saprodir funzioni “solo sulla carta; i cittadini non rispettano le regole ed è ora di cambiare sistema, con un nuovo regolamento di decoro e igiene urbana e relative sanzioni. Abbiamo già sanzionato un cittadino mentre abbandonava un materasso e controlleremo il territorio anche con telecamere”. Al termine del consiglio, il consigliere Antonio Valente ha espresso la sua indignazione per lo stato in cui versa la provinciale da Gamagna a Santa Lucia di Fiamignano, di cui è stato asfaltato solo il tratto di Sant'Agapito. “La strada è pericolosa per i mezzi e le persone e sappiamo che tutto il tratto è da tempo inserito nel piano di asfalti provinciale”. Ma c'è anche qualche buona notizia. “Siamo riusciti a finanziare altre tre strade importanti in questi giorni e i lavori termineranno entro dicembre – fa sapere il presidente della Provincia, Mariano Calisse –: il completamento del tratto Gamagna/Corso a Fiamignano, il tratto interno frazione Canneto (Fara Sabina) e il completamento Farense tratto Passo Corese/Talocci”. Francesca Sammarco