112

SCANDRIGLIA

Colpi a Scandriglia e Nerola, i cittadini organizzano le ronde

11.09.2019 - 17:11

0

Nuova ondata di furti nel territorio di confine tra Sabina reatina e Sabina romana. Diversi gli episodi segnalati, sia sul territorio del Comune di Nerola – dove sarebbero già cinque i furti denunciati – che in quello di Scandriglia (tre denunce negli ultimi giorni), zone praticamente confinanti, che condividono una grande porzione di località e abitazioni di campagna, che risultano essere sempre le mete preferite dai ladri. A Nerola il Comune, attraverso la sua pagina ufficiale, ha diramato nelle ore scorse addirittura un avviso pubblico, per esortare la cittadinanza a segnalare “eventuali strani movimenti – si legge nel bollettino dell'Ente sabino – potete e dovete segnalare ai carabinieri, ma anche scrivere in privato sulla pagina Facebook del Municipio. I carabinieri ci assicurano come sempre il costante presidio del territorio, posizionandolo nelle ore notturne”.
RONDE A SCANDRIGLIA I fenomeni segnalati nel vicino Comune di Scandriglia, in provincia di Rieti, sembrerebbero invece aver suggerito alla cittadinanza l'idea di organizzare ronde cittadine. Gruppi di residenti si sarebbero già incontrati per mettere in piedi una vigilanza privata, alla luce del clima più che teso che si respira sul territorio comunale, per le ripetute segnalazioni di furti, o tentati furti, susseguitesi nelle ultime ore. Clima che la scorsa notte ha portato alcuni cittadini di Scandriglia a fermare privatamente, e autonomamente, alcuni soggetti considerati in principio responsabili di precedenti furti. Cosa che invece non ha poi ricevuto alcuna conferma da parte delle forze dell'ordine, giunte prontamente sul posto. I carabinieri delle due compagnie competenti per territorio – Monterotondo, per Nerola, e Poggio Mirteto, per Scandriglia – esortano ancora una volta i cittadini a segnalare ogni attività sospetta, o considerata tale, al numero unico d'emergenza 112. Solo così gli investigatori vengono messi nelle condizioni di poter intervenire direttamente sui luoghi dei furti, avvenuti, tentati o presunti. Senza contare il presidio fisso del territorio da parte delle pattuglie dei militari, che continuano a monitorare l'area senza soluzione di continuità.

Paolo Giomi

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Manovra, Berlusconi: "Tetto a tasse in Costituzione. Putin con 15% ha risolto evasione"

Manovra, Berlusconi: "Tetto a tasse in Costituzione. Putin con 15% ha risolto evasione"

(Agenzia Vista) Roma, 13 novembre 2019 Manovra, Berlusconi: "Tetto a tasse in Costituzione. Putin con 15% ha risolto evasione" Il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, in conferenza stampa a Montecitorio: "Abbiamo uno Stato che non è lo Stato liberale cui tende l'Occidente. La parte giusta da dare allo stato, lo dicono tutte le indagini, è un terzo: il 33,33%. Mettiamo un Tetto in ...

 
Venezia, Berlusconi: "Andrò in Ue per accesso fondi per calamità, con Mose non sarebbe sucesso"

Venezia, Berlusconi: "Andrò in Ue per accesso fondi per calamità, con Mose non sarebbe sucesso"

(Agenzia Vista) Roma, 13 novembre 2019 Venezia, Berlusconi: "Andrò in Ue per accesso fondi per calamità, con Mose non sarebbe sucesso" Il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, in conferenza stampa a Montecitorio: "Ero al telefono con il sindaco di Venezia. Il disastro è veramente grande, i danni elevati e quindi abbiamo chiesto anche in Parlamento europeo con un'interrogazione di far ...

 
Spazio, Parmitano e la Eva storica per estendere la vita dell'Ams

Spazio, Parmitano e la Eva storica per estendere la vita dell'Ams

Milano, 13 nov. (askanews) - "Nastro adesivo, umile ma versatile. Qui prepariamo degli anelli per identificare i vecchi tubi da connettere ai nuovi quando istalleremo la nuova pompa di raffreddamento per AMS nelle prossime #spacewalks". È il tweet spaziale che accompagna il time-lapse pubblicato dalla Stazione spaziale internazionale da @Astro_Luca Parmitano, attuale comandante della base ...

 
Il maltempo non dà tregua, voragine in strada a Napoli

Il maltempo non dà tregua, voragine in strada a Napoli

Milano, 13 nov. (askanews) - Il maltempo che ha messo in ginocchio Venezia e gran parte del centro-nord non concede tregua anche in altre parti d'Italia. A Napoli, nel bel mezzo della notte tra martedì 12 e mercoledì 13 novembre 2019, una grossa voragine s'è aperta all'improvviso in via Masoni, nella cosiddetta zona dei "Ponti Rossi", vicino al parco di Capodimonte, lungo la strada che collega la ...

 
Elena Arvigo

CASPERIA

Al teatro "Non domandarmi di me, Marta mia"

Fa riferimento a uno dei carteggi più appassionanti e allo storia d’amore tra Luigi Pirandello e l’attrice Marta Abba lo spettacolo "Non domandarmi di me, Martia mia" di ...

07.11.2019

All'Auditorium San Giorgio dopo Savagnone concerto d'organo e percussioni

RIETI

All'Auditorium San Giorgio dopo Savagnone concerto d'organo e percussioni

La sfida di interessare ragazzi di diverse età ad un repertorio come quello contemporaneo colto, è perfettamente riuscita. Con il suo entusiasmo e con la freschezza e ...

26.10.2019

Conversazioni sul futuro, aspettando il mondo che verrà con Cristina Pozzi

RIETI

Conversazioni sul futuro, aspettando il mondo che verrà con Cristina Pozzi

Conversazioni sul futuro, uno sguardo sul mondo che verrà: si chiama così il nuovo progetto che la Fondazione Varrone propone alla città a partire da venerdì 25 ottobre. La ...

21.10.2019