Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Installati i defibrillatori acquistati con le donazioni

Esplora:

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

Dopo Montopoli di Sabina, lunedì anche il Comune di Poggio Mirteto ha installato i defibrillatori che sono stati acquistati grazie al ricavato della manifestazione “La giornata del musicante”. Dei tre dispositivi previsti al momento ne sono presenti due, ma presto arriverà anche il terzo.  “Ci è voluto molto tempo - fanno sapere i volontari che organizzano ogni anno l'evento -, un po' per cause burocratiche, un po' per cause logistiche, ma alla fine eccoli qua: due defibrillatori da donare alla comunità. I componenti de 'La giornata del musicante' ringraziano tutti coloro che si sono adoperati per la riuscita dell'iniziativa che ha permesso l'acquisto dei defibrillatori”.  Avere questi dispositivi salvavita in città è stato possibile grazie al ricavato della manifestazione musicale dello scorso anno, che aveva in programma una raccolta fondi per l'acquisto di tre defibrillatori. In totale era stata donata la somma di 3.000 euro al Comune di Poggio Mirteto per essere utilizzata esclusivamente ai fini dell'acquisto dei defibrillatori. Per permetterne un corretto utilizzo, era stato anche organizzato a febbraio un corso Blsd (Basic life support and defibrillation, cioè un supporto di base alla vita e alla defibrillazione, per aumentare le probabilità di sopravvivenza di una persona colpita da arresto cardiaco), al costo di 750 euro ma gratuito per i 25 cittadini che hanno partecipato.  Il Comune di Poggio Mirteto ha sempre sostenuto “La giornata del musicante” in particolare nella figura del sindaco Giancarlo Micarelli, che ha contribuito in modo significativo alla buona riuscita delle varie edizioni. Elisa Sartarelli