Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Accesso al credito e green economy, così Intesa Sanpaolo finanzia la sostenibilità

default_image

AdnKronos
  • a
  • a
  • a

Milano, 16 gen. (Adnkronos) - 519 mila posti letto agli indigenti, finanziamenti per merito a 3.240 studenti universitari, 760 milioni per 63 progetti di economia circolare e altri 75 progetti di green economy che hanno permesso una riduzione di 353 mila tonnellate di emissioni di CO2: sono solo alcuni dei numeri dell'impegno per lo sviluppo sostenibile di Intesa Sanpaolo, presentati oggi a Milano nel corso dell'incontro "Intesa Sanpaolo motore per lo sviluppo sostenibile e inclusivo”. Disuguaglianze, Impact (finanziamento agli studenti, che ad oggi ha interessato 15mila giovani), Economia circolare, Giovani e lavoro, Cultura sono le aree tematiche nelle quali si sviluppano i progetti della banca e che ora sono stati inseriti nel “Piano di Impresa”, permeando sempre più il modus operandi di Intesa San Paolo. “Abbiamo voluto rendere pubblico il nostro impegno e rendicontarlo — ha spiegato Carlo Messina, Ceo di Intesa San Paolo — sia per trasparenza, sia per chi vuole emularci con altri esempi a vantaggio della collettività”. “A prescindere da chi lo governa l'Italia è un paese con una struttura economica molto forte — ha aggiunto Messina — con un risparmio familiare tra i più alti in Europa e che può continuare a essere stabile e sostenibile. In questo contesto è importante che ci siano aziende come la nostra, che si assumono la responsabilità di ridare indietro alla comunità una parte dei propri risultati”. All'incontro al centro congressi della Fondazione Cariplo hanno partecipato anche il Ministro per l'Innovazione Paola Pisano e Rob Kapito, presidente di Blackrock, il gruppo statunitense che con il 5,067% è il secondo azionista della banca, subito dopo la Compagnia San Paolo che detiene il 6,790% delle quote.