politica

Muro Berlino: delegazione Fdi in capitale tedesca (2)

10.11.2019 - 13:15

0

(Adnkronos) - "Se non ci fosse stato Fdi -ha dichiarato Isabella Rauti- con le sue iniziative parlamentari e i numerosi eventi esterni il trentennale sarebbe passato quasi sotto silenzio, vittima di un pervicace negazionismo dell‘oppressione dei regimi e dei totalitarismi comunisti. Al globalismo del politicamente corretto 'sfugge' che il Muro è stato voluto dalla dittatura comunista della Repubblica democratica tedesca, ed è stato per 28 anni il simbolo della cortina di ferro, della logica spartitoria di Yalta, della Guerra fredda e della divisione della Germania, dell'Europa e del mondo e che si è identificato con l’oppressione dei popoli dell’Europa orientale".

"La storia del Muro va contestualizzata con le rivolte del popolo ungherese del '56 , con la 'primavera di Praga', con i fermenti dei cantieri di Danzica, con la nascita di Solidarnosc e con la storia della dissidenza, da Solženicyn ai tanti protagonisti meno noti o rimasti addirittura sconosciuti. Cadeva il Muro e nasceva il protagonismo dei popoli europei e non vogliamo arrenderci ad una costruzione europea che sacrifica la sua storia comune di civiltà e cultura sull’altare del mercato e della tecnocrazia".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

I livornesi Siberia escono con "Tutti amiamo senza fine"

I livornesi Siberia escono con "Tutti amiamo senza fine"

Milano, 21 nov. (askanews) - Quattro giovani livornesi alla conquista del mondo della musica, i Siberia sono un gruppo promettente ed escono con l'album "Tutti amiamo senza fine", che segna un nuovo capitolo della loro carriera in cui parlano d'amore come racconta il cantante Eugenio Sournia. "Una volta che ci siamo resi conto che c'era un filo rosso e che la canzone "Tutti amiamo senza fine" era ...

 
"Il Peccato", Konchalovsky racconta i tormenti di Michelangelo

"Il Peccato", Konchalovsky racconta i tormenti di Michelangelo

Roma 22 nov. (askanews) - C'è il grande regista russo Andrei Konchalovsky a raccontare il genio di Michelangelo nel film "Il Peccato", interpretato da Alberto Testone, nei cinema dal 28 novembre. Nel kolossal girato in Italia per 14 settimane Konchalovsky ripercorre alcuni momenti della vita dell'artista ma non fa un biopic vero e proprio, racconta liberamente i fatti, con il suo sguardo ...

 
Mes, Di Maio: "Nessun battibecco con ministro Gualtieri"

Mes, Di Maio: "Nessun battibecco con ministro Gualtieri"

(Agenzia Vista) Castelvetrano, 22 novembre 2019 Mes, Di Maio: "Nessun battibecco con ministro Gualtieri" Le parole da Castelvetrano del ministro degli Esteri e capo politico del MoVimento 5 Stelle, Luigi Di Maio. Fonte: Facebook/Luigi Di Maio Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Presentata la stagione teatrale, al Flavio grandi interpreti e novità

RIETI

Presentata la stagione teatrale del Flavio

La stagione 2019-2020 del Teatro Flavio Vespasiano parte con una grande novità, figlia dello straordinario risultato in termini di numero di abbonati della passata stagione: ...

18.11.2019

Al teatro Flavio Vespasiano concerto di Natale con Imaani

RIETI

Al teatro Flavio concerto
di Natale con Imaani

Tempo di Natale, tempo di “Gospel & Jazz”! La rassegna, promossa dall’Associazione “D’altroCanto” e patrocinata dal Comune di Rieti, è giunta infatti, di sold out in sold out,...

18.11.2019

Renato Zero scatenato con i fans: "Bisogna darsi appuntamento anche per..."

Il concerto

Renato Zero scatenato con i fan: "Bisogna darsi appuntamento anche per..."

"Siamo ridotti così. Ormai bisogna darsi un appuntamento anche per...". Uno scatenato Renato Zero ringrazia i fans a modo suo durante il secondo concerto di Firenze in un ...

16.11.2019