Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Leonessa in Umbria

Esplora:
default_image

Piergiorgio Mazzitelli
  • a
  • a
  • a

Egregio direttore, fa benissimo il sindaco di Leonessa che vorrebbe portare la città di cui è primo cittadino in provincia in Umbria, e  gli altri sindaci del Reatino dovrebbero discutere con i loro cittadini  se e a quale provincia passare. La provincia di Rieti infatti culturalmente, politicamente e logisticamente non esiste, ma è solo una funzione burocratica. La creò Mussolini, per motivi suoi, nel 1927, prendendo Comuni qua e là. Molti Comuni facevano parte dell'Umbria, altri dell'Abruzzo. Tuttora molti dalla città di Rieti se devono andare in un ospedale che non sia della loro città vanno a Terni, la gente di Pescorocchiano, tanto per dire, per cure mediche particolari va all'Aquila e la gente sente l'appartenenza per l'uno o l'altro territorio. Perciò dovrebbero fare un referendum e far decidere ai cittadini quali Comuni devono passare all'Umbria, quali all'Abruzzo e quali alla provincia, o se preferisce città metropolitana, di Roma.