Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roma, frigorifero abbandonato su parcheggio a pagamento. Ama: "Minoranza di incivili"

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Una poltrona conficcata in un cassonetto divelto, poi materassi, divani, perfino un frigorifero parcheggiato sulle strisce blu. Sono alcuni tra i rifiuti ingombranti abbandonati illecitamente nelle ultime ore a Roma e recuperati dal personale dell’Ama. "All’interno di un cassonetto in via Aristide Sartorio, a Tor Marancia - si legge nella nota dell’azienda - il personale Ama in servizio sul territorio si è trovato di fronte a una maxi poltrona conficcata in un cassonetto stradale divelto, mentre in via Aurunci, nel quartiere San Lorenzo, un frigorifero colorato di grossa taglia, evidentemente proveniente da un’attività di ristoro o mescita, era stato scaricato all’interno delle strisce blu stradali che delimitano la sosta a pagamento. In entrambi i casi gli oggetti ingombranti sono stati già rimossi". "Nelle ultime ore, le strutture Ama operative sul territorio hanno segnalato la presenza di materiali di grossa taglia in altre aree della città. Tra questi lo scheletro di un divano letto in via Matilde di Canossa (II municipio), materassi in viale Marconi, via del Trullo e via Pian Due Torri oltre a residui di mobilio ed elettrodomestici in via Mondolfo e via Grimaldi (XI municipio). In tutti i casi sono già state attivate le procedure per effettuare a breve gli interventi mirati di rimozione", si legge ancora.