Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roma: uccisero pusher a colpi di mazza, arrestati mandante ed esecutore

Entrambi erano già detenuti, la vittima morta a marzo dopo pestaggio

  • a
  • a
  • a

carabinieri della compagnia di Tivoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip di Roma, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 2 indagati, Ruben di 21 anni e Celio Gilson Leitao Garcia di 20 anni, già detenuti, ritenuti responsabili, sulla base di nuovi elementi probatori emersi, della morte di un 52enne.

L’uomo morì nel marzo scorso, dopo un lungo periodo di degenza in ospedale dove era stato ricoverato a seguito del violento pestaggio subìto da parte di esponenti della violenta organizzazione criminale operante nel quartiere «Ponte di Nona», ad Est della Capitale, già disarticolata nell’ambito dell’operazione denominata «Salvezza», con l’arresto di 15 indagati accusati, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, armi, sequestro di persona a scopo di estorsione, estorsione, rapina, ricettazione, tentato omicidio.