Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roma, la polizia chiude ristorante giapponese alla stazione Ostiense. Pesce e carne senza etichette

Il titolare è stato sanzionato con una multa di 1.500 euro

  • a
  • a
  • a

Durante un servizio straordinario di controllo del territorio, gli agenti della polizia del commissariato Colombo diretto da Isea Ambroselli, unitamente al reparto Prevenzione Crimine Lazio e ispettori della Asl - servizio igiene alimenti nutrizione, hanno effettuato verifiche in diversi locali della zona.

Il primo ad essere controllato è stato un ristorante giapponese in via Ostiense dove, i poliziotti e gli ispettori dell’ Usl., hanno riscontrato irregolarità sui prodotti alimentari tenuti in congelatori, sia di origine animale che ittica, privi della tracciabilità, della etichettatura e della data di confezionamento. Materiale posto sotto sequestro amministrativamente in attesa della distruzione. Le pessime condizioni igienico sanitarie riscontrate e la presenza di numerosi escrementi di topo hanno indotto gli ispettori sanitari ad emettere un provvedimento di chiusura, notificato poi dai poliziotti.

Infine il titolare è stato sanzionato e dovrà pagare una multa di 1500 euro. Contestata per la violazione del regolamento di Polizia urbana anche una gelateria: i poliziotti hanno riscontrato presenza di assembramento di numerosi avventori in attesa all’esterno del locale che occupavano la sede stradale. 71 le persone controllate di cui 8 cittadini stranieri e 8 con precedenti di polizia; 14 i veicoli controllati e 3 posti di controlli effettuati. Infine in viale Marconi e largo Enea Bortolotti, sono stati eseguiti controlli mirati antiprostituzione.