Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ostia, sorpreso a rubare in un bar minaccia di morte i poliziotti

Si tratta di un 27enne rumeno senza fissa dimora

  • a
  • a
  • a

Prima si è intrufolato all’interno dello stabilimento balneare «Venezia», sul lungomare Amerigo Vespucci tentando di portare via le sigarette esposte dietro alla cassa, poi ci ha ripensato, evidentemente disturbato, e ha lasciato a terra «il bottino» per spostarsi nel vicino bar Mauritius, sulla stessa strada, dove ha rotto la vetrina con le mani per rubare ancora una volta i tabacchi.

I fatti intorno a mezzanotte e venti a Ostia. Bloccato dagli agenti del commissariato Lido l’uomo, un 27enne romeno senza fissa dimora, ha iniziato a dare in escandescenza già una volta fatto salire, a fatica, sulla volante. Così come in ufficio dove, fuori di sé per l’abuso di alcol, ha iniziato a insultare e a minacciare di morte gli agenti. Arrestato per tentato furto, è stato anche denunciato per minacce e oltraggio a pubblico ufficiale.