Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roma, creò il panico in metro con rapina e aggressione: arrestato dai carabinieri

Identificato grazie alle immagini delle telecamere di sorveglianza

  • a
  • a
  • a

Prima ha rapinato una donna che aspettava la metro alla fermata Giulio Agricola, poi ha aggredito un’altra persona alla fermata Colli Albani e svuotato un estintore nel vagone. I carabinieri del nucleo operativo della Compagnia Roma Piazza Dante hanno arrestato un 34enne romano che la mattina dello scorso 20 aprile creò il panico nelle stazioni della metro A. L’uomo era stato già denunciato perché quella mattina, in evidente stato di alterazione, aveva aggredito un utente in attesa della metropolitana sulla banchina della fermata Colli Albani, e aveva impugnato un estintore versando il contenuto sul vagone appena giunto in stazione.

Gli stessi carabinieri hanno approfondito le indagini perché l’uomo è stato identificato come autore di una rapina avvenuta poco prima, quella stessa mattina, alla fermata della metro Giulio Agricola, dove aveva aggredito una donna cinquantenne prima colpendola con un calcio alle gambe, poi strappandole la borsa per poi fuggire salendo sul primo convoglio utile. I carabinieri sono riusciti a ricostruire quanto accaduto dopo un’analisi delle immagini della videosorveglianza. L’uomo è stato inoltre riconosciuto anche dalla vittima che aveva denunciato l’accaduto: i carabinieri lo hanno rintracciato e arrestato in esecuzione dell’ordinanza che dispone la misura della custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Roma, per il reato di rapina.