Capobianco (Conflavoro): "A Lucca per ponte collegamento con mondo politica"

sindacato

Capobianco (Conflavoro): "A Lucca per ponte collegamento con mondo politica"

Il presidente al Forum nazionale Conflavoro Pmi ‘Italia Economia & Lavoro’

08.11.2019 - 12:48

0

Lucca, 8 nov. (Labitalia) - “Siamo qui a Lucca per creare un ponte con il mondo della politica”. Lo dice all’Adnkronos/Labitalia Roberto Capobianco, presidente di Conflavoro Pmi, Confederazione nazionale delle piccole e medie imprese, in occasione del Forum nazionale Conflavoro Pmi ‘Italia Economia & Lavoro’, in corso al teatro Giglio di Lucca.

“E’ fondamentale per noi - avverte - costruire un ponte di collegamento tra le micro e piccole medie imprese, le organizzazioni sindacali e il mondo della politica. Il mondo della politica non può non ascoltare le esigenze del mondo delle nostre imprese”.

“Conflavoro Pmi - sottolinea il presidente Capobianco - da sempre è la voce della piccola e media impresa, dell’imprenditore, dell’artigiano, del commerciante e del libero professionista che ha, come obiettivo primario, creare occupazione e sviluppare benessere. Sono questi gli imprenditori che trovano in Conflavoro lo strumento della rappresentanza, tutela e promozione e che oggi sono qui”.

Capobianco interviene, poi, sulla vicenza dell'ex Ilva: “L’attenzione per poter risolvere il problema dell’ex Ilva non deve riguardare solo la grande azienda, ma anche l’indotto. Certo, stiamo parlando di problema che riguarda una grande azienda, l’ex Ilva appunto, ma che ci auguriamo possa trovare una soluzione veloce per l’intero sistema economico del meridione. Deve passare il messaggio - rimarca il presidente di Conflavoro - che non è solo l’ex Ilva a chiudere i battenti, ma tutto l’indotto delle piccole imprese che lavorano in appalto e subappalto. Una rete di piccole imprese che ne potrebbe soffrire, creando così un corto circuito tra politica e imprese del territorio”.

Commentando, poi, la manovra economica, Capobianco sottolinea come sia “fondamentale garantire un salario dignitoso a tutti i lavoratori”. “Oggi - spiega- il netto in busta per le nostre maestranze lavorative è sempre inferiore alla sostenibilità delle persone e della famiglia. Dobbiamo fare in modo che questo aumenti, ma non dobbiamo creare un nuovo costo per le nostre imprese. Va bene l’azione di governo che sta mettendo in campo il taglio a favore dei lavoratori, ma non hanno ascoltato le nostre richieste”.

“Dobbiamo abbassare - ribadisce il presidente di Conflavoro - il costo delle imprese, affinché possano dare più lavoro, più ore lavorate e più occupazione. Bisogna che gli equilibri vengano mantenuti; non possiamo pensare di risollevare i problemi dell’Italia senza attenzionare e aiutare chi il lavoro lo crea e che mantiene tutta la macchina statale: le nostre piccole e medie imprese”.

Per Capobianco, “la formazione da sempre è una parte fondamentale per il sistema lavoro, tuttavia oggi è necessario formarsi, ma puntando alle nuove attività lavorative". "Eppure, in Italia, come in Europa, siamo indietro anni luce: nel resto del mondo - fa notare - si punta sulle nuove energie, sulla vera digitalizzazione e informatizzazione dei processi produttivi”.

“E’ proprio qui - avverte - che dobbiamo fare davvero un passo avanti e cercare di creare una struttura formativa pubblica che veda il collegamento diretto con le nostre imprese. Non si possono formare gli imprenditori senza coinvolgere gli attori del sistema economico: le nostre aziende”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

L'esercito contro le rivolte: perché è un tabù in Usa

L'esercito contro le rivolte: perché è un tabù in Usa

Milano, 5 giu. (askanews) - Si fa un gran parlare dell'Insurrection Act, la legge citata da Donald Trump per un intervento militare contro le proteste negli Stati Uniti dopo la morte di George Floyd, afroamericano ucciso dalla polizia di Minneapolis. Per ora il leader della Casa Bianca ha minacciato l'uso della forza federale solo a parole, scatenando aspre critiche. Ma se facesse sul serio ...

 
Incidente sull'A1 all'altezza di Arezzo: 4 morti di cui 2 bambini

Incidente sull'A1 all'altezza di Arezzo: 4 morti di cui 2 bambini

Roma, 5 giu. (askanews) - Tragico bilancio di un incidente avvenuto sulla A1 Milano-Napoli all'altezza di Arezzo e in direzione Sud tra un mezzo pesante e due auto: quattro morti, di cui due minorenni e sette feriti. Le immagini aeree della polizia mostrano una lunghissima coda formatasi sull'autostrada nel pomeriggio: è stato chiuso il tratto tra Arezzo e Monte San Savino in direzione di Roma. ...

 
Caso Floyd, a Buffalo polizia spinge a terra anziano dimostrante

Caso Floyd, a Buffalo polizia spinge a terra anziano dimostrante

Milano, 5 giu. (askanews) - A Buffalo si manifesta contro il razzismo nel nome di George Floyd. Un uomo si avvicina con in mano un cellulare e un casco a degli agenti di polizia, viene spinto a terra con forza e immediatamente inizia a sanguinare da un orecchio; i poliziotti lo lasciano a terra e continuano a dirigersi verso gli altri manifestanti. L'ultima video testimonianza della brutalità da ...

 
Rampelli (FdI): "Di voi non si parlerà neanche nei fumetti di Lupo Alberto"

Rampelli (FdI): "Di voi non si parlerà neanche nei fumetti di Lupo Alberto"

(Agenzia Vista) Roma, 05 giugno 2020 Rampelli (FdI): "Di voi non si parlerà neanche nei fumetti di Lupo Alberto" Il vicepresidente della Camera dei deputati, Fabio Rampelli, intervenendo in aula sulla fiducia al disegno di legge di conversione del decreto sulla scuola: “Sono passati dall’abbraccio con Putin agli abbracci con l’impero comunista cinese in funzione anti-Nato. Lo dico come ex ragazzo ...

 
Stasera in tv venerdì 5 giugno, il film tv "Io non mi arrendo" su Rai Premium con Beppe Fiorello

Televisione

Stasera in tv venerdì 5 giugno, il film tv "Io non mi arrendo" su Rai Premium con Beppe Fiorello

Stasera, 5 giugno 2020 in tv, su Rai Premium, alle 21.20, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente sarà trasmesso il tv movie “Io non mi arrendo”, diretto da Enzo ...

05.06.2020

Stasera in tv venerdì 5 giugno 2020, programmi e film: finale di Amici speciali e Il coraggio di Angela

Televisione

Stasera in tv, programmi e film: finale di Amici speciali e Il coraggio di Angela

Cosa vedere in tv, in prima serata, stasera venerdì 5 giugno 2020. Grande offerta di programmi e film. Su Rai 1 c'è "Il coraggio di Angela" mentre su Canale 5 ecco l'ultimo ...

05.06.2020

Wanda Nara, l'ultima seduzione: bianco e nero con scollatura che infiamma Instagram

Social

Wanda Nara, l'ultima seduzione: bianco e nero con scollatura 

Wanda Nara infiamma i social con uno scatto. Una foto in bianco e nero su Instagram, dove lady Icardi ha sei milioni e mezzo di follower, con la quale seduce i suoi fan che ...

05.06.2020