Servire Cristo e non servirsene

Servire Cristo e non servirsene

14.12.2014 - 15:11

0

Due temi si possono cogliere nelle letture di oggi. Il primo è costituito dai tanti inviti alla gioia: "Il Signore mi ha mandato a portare il lieto annuncio... Io gioisco pienamente nel Signore", dice il profeta Isaia, "e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore" gli fa eco il cantico di Maria, mentre dal canto suo Paolo invita: "Siate sempre lieti". Comune è il motivo di fondo: malgrado le difficoltà di ogni giorno, il cristiano vive nella gioia, perché sa di essere amato da Dio. Il Natale ce lo ricorda: il Figlio di Dio si è fatto uomo per amarci.
Il secondo tema (Gv 1,6-8.19-28) è dato dalla figura di Giovanni Battista. Nell'attesa del Messia annunciato da secoli, quel liberatore che sollevasse le sorti del popolo ebraico oppresso dalla dominazione romana, il Battista si era presentato con i tratti descritti dagli antichi profeti: vita austera e predicazione infiammata. Gli sarebbe stato facile far credere di essere lui il Messia. E invece no, quando glielo chiesero egli dichiarò apertamente: "Io non sono il Cristo". "Chi sei, dunque? Che cosa dici di te stesso?" fu la successiva logica domanda, cui egli rispose, citando il profeta Isaia: "Io sono voce di uno che grida nel deserto: Preparate la via del Signore". Giovanni si manifestò, dunque, come il precursore, incaricato di annunciare e preparare l'arrivo del Messia, il Cristo atteso: "In mezzo a voi sta uno che voi non conoscete, colui che viene dopo di me: a lui io non sono degno di slegare il laccio del sandalo". La grandezza del Battista sta proprio nel non avere approfittato per sé dell'ammirazione di cui godeva, riconoscendo di essere soltanto l'umile araldo di qualcun altro. A differenza dei tanti che hanno arringato e arringano le folle per il proprio tornaconto, Giovanni Battista si impegnò a beneficio di un altro, ritirandosi nell'ombra non appena realizzato il proprio compito. "Servire Cristo e non servirsene", sembra essere stato il suo motto. Lo stesso dovremmo imparare e riuscire a fare noi che annunciamo la Parola del Signore.
* Con la collaborazione di Andrea Grippo

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Coronavirus, Gallera: 6 casi in Lombardia, in corso 150 test

Coronavirus, Gallera: 6 casi in Lombardia, in corso 150 test

Milano, 21 feb. (askanews) - Ci sono altre tre persone positive al coronavirus in Lombardia, fatto che porta a sei il numero totale dei casi. Lo ha comunicato l'assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera. Si tratta di tre persone che sono ricoverate all'ospedale di Codogno, città del paziente 1, un 38enne entrato in contatto con un amico appena tornato dalla Cina. Contagiati ...

 
Video Taylor Mega in discoteca, capelli turchini come la fata e abito cortissimo sexy e super provocante
Social

Video Taylor Mega in discoteca, capelli turchini e abito super provocante

Capelli turchini come la fata di Pinocchio, ma abito fucsia cortissimo e super provocante e orecchie finte. Taylor Mega si è presentata così sul palco di una discoteca di cui era ospite, a Catania. Le immagini ovviamente sono state riproposte sul suo profilo Instagram, visto che numerosi avventori del locale l'hanno filmata e taggata. Le apparizioni in discoteca da ospite vip stanno diventando ...

 
Coronavirus, Conte: sorveglianza attiva per arrivi a rischio

Coronavirus, Conte: sorveglianza attiva per arrivi a rischio

Milano, 21 feb. (askanews) - Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, da Bruxelles dove è in corso il Consiglio europeo straordinario, ha comunicato le decisioni del comitato tecnico scientifico del ministero della Salute dopo la scoperta di tre casi confermati di Coronavirus in Lombardia, nella zona di Codogno, provincia di Lodi. "Quarantena obbligatoria per tutti coloro che sono venuti a ...

 
Mattarella passeggia per i vicoli del Ghetto Ebraico di Roma con Ruth Dureghello

Mattarella passeggia per i vicoli del Ghetto Ebraico di Roma con Ruth Dureghello

(Agenzia Vista) Roma, 21 febbraio 2020 Mattarella passeggia per i vicoli del Ghetto Ebraico di Roma con Ruth Dureghello Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è recato in visita alla Comunità Ebraica di Roma presso il Tempio Maggiore, accompagnato dalla Presidente della Comunità Ruth Dureghello. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Video Taylor Mega in discoteca, capelli turchini come la fata e abito cortissimo sexy e super provocante

Social

Video Taylor Mega in discoteca, capelli turchini e abito super provocante

Capelli turchini come la fata di Pinocchio, ma abito fucsia cortissimo e super provocante e orecchie finte. Taylor Mega si è presentata così sul palco di una discoteca di cui ...

21.02.2020

Ascolti tv, Don Matteo 12 vince ancora e sfiora i 6 milioni

in tv

Ascolti tv, Don Matteo 12 vince ancora e sfiora i 6 milioni

Serata trionfale, giovedì 20 febbraio, per Don Matteo 12. I due episodi in onda su Rai 1 sono stati visti da 5.840.000 spettatori, pari a uno share del 26.5%. Sbaragliata, ...

21.02.2020

Video Martina Stella, buongiorno sexy ormai classico di Instagram. Promessa ai fan: presto evento per vederci

Social

Video Martina Stella, buongiorno sexy ormai classico di Instagram

Martina Stella (qui in palestra) pensa ai suoi fan e attraverso le Instastories annuncia un evento in cui si dedicherà esclusivamente a loro, anzi chiede consigli su come ...

21.02.2020