Aiutiamo chi soffre vicino a noi, non solo chi è lontano

Aiutiamo chi soffre vicino a noi, non solo chi è lontano

23.11.2014 - 15:06

0

Nel vangelo di domenica 23 novembre (Mt 25,31.46) Gesù descrive quello che avverrà alla fine dei tempi. Anche in questo caso ricorre ad una parabola: un grande sovrano raduna tutti gli abitanti della terra per il giudizio finale, in cui ognuno riceve il bene o il male a seconda di come ha vissuto. Il sovrano parla di un bene e di un male che è stato fatto a Lui, anche quando è stato fatto concretamente ad altri. Per i giusti il sovrano ha parole dolcissime e li invita: “Venite, benedetti del Padre mio, ricevete in eredità il regno preparato per voi fin dalla fondazione del mondo”. Poi si mette ad elencare dettagliatamente il bene compiuto dai giusti, che non hanno al loro attivo imprese eccezionali. Al contrario, niente di eroico o di straordinario: “Ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere, ero straniero e mi avete accolto, nudo e mi avete vestito, malato e mi avete visitato, ero in carcere e siete venuti a trovarmi“. I giusti hanno semplicemente voluto bene alle persone a loro vicine e questo amore si è fatto concreto: “In verità vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, lo avete fatto a me”.Tutto il bene compiuto in maniera generosa e gratuita diventa prezioso, perché Dio lo considera rivolto direttamente a Lui. Il bene che hanno compiuto è sembrato loro ovvio, normale. Non l’hanno vissuto come un modo per essere migliori, per sentirsi bravi. Non hanno tenuto la contabilità delle loro buone azioni, hanno semplicemente amato. Gesù qui parla di gesti molto semplici, ma che per essere realizzati chiedono la vicinanza all'altro. È solo guardando il volto di chi ha fame, sete o freddo che riconosciamo in lui il volto del Signore. È solo guardando il volto di chi piange, soffre o è solo, che riconosciamo in lui il volto del Signore. Non pensiamo subito ai poveri lontani, quelli che non conosciamo e che perciò sono senza volto. Certamente aiuteremo anche loro, ma la parabola di oggi si rivolge alla nostra quotidianità.

Con la collaborazione di Andrea Grippo

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Boccia: "Italia Viva non salga su un piedistallo che non c'è"

Boccia: "Italia Viva non salga su un piedistallo che non c'è"

(Agenzia Vista) Roma, 21 febbraio 2020 Boccia: "Italia Viva non salga su un piedistallo che non c'è" "Italia Viva non salga su un piedistallo che non c'è". Così il Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie Francesco Boccia, intervenuto al termine del Consiglio dei Ministri. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Il robot col senso del tatto: così il chirurgo tocca il paziente

Il robot col senso del tatto: così il chirurgo tocca il paziente

Milano, 21 feb. (askanews) - La robotica sta cambiando il volto della medicina e nei nuovi laboratori del Dipartimento di elettronica, informazione e bioingegneria del Politecnico di Milano, i ricercatori lavorano per spingere il limite sempre un po' più avanti. Migliorando ad esempio la capacità e la tecnologia di un robot medicale evoluto come il Da Vinci, già usato regolarmente in sala ...

 
Coronavirus, Gallera: 6 casi in Lombardia, in corso 150 test

Coronavirus, Gallera: 6 casi in Lombardia, in corso 150 test

Milano, 21 feb. (askanews) - Ci sono altre tre persone positive al coronavirus in Lombardia, fatto che porta a sei il numero totale dei casi. Lo ha comunicato l'assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera. Si tratta di tre persone che sono ricoverate all'ospedale di Codogno, città del paziente 1, un 38enne entrato in contatto con un amico appena tornato dalla Cina. Contagiati ...

 
Video Taylor Mega in discoteca, capelli turchini come la fata e abito cortissimo sexy e super provocante
Social

Video Taylor Mega in discoteca, capelli turchini come la fata e abito cortissimo sexy e super provocante

Capelli turchini come la fata di Pinocchio, ma abito fucsia cortissimo e super provocante e orecchie finte. Taylor Mega si è presentata così sul palco di una discoteca di cui era ospite, a Catania. Le immagini ovviamente sono state riproposte sul suo profilo Instagram, visto che numerosi avventori del locale l'hanno filmata e taggata. Le apparizioni in discoteca da ospite vip stanno diventando ...

 
Video Taylor Mega in discoteca, capelli turchini come la fata e abito cortissimo sexy e super provocante

Social

Video Taylor Mega in discoteca, capelli turchini e abito super provocante

Capelli turchini come la fata di Pinocchio, ma abito fucsia cortissimo e super provocante e orecchie finte. Taylor Mega si è presentata così sul palco di una discoteca di cui ...

21.02.2020

Ascolti tv, Don Matteo 12 vince ancora e sfiora i 6 milioni

in tv

Ascolti tv, Don Matteo 12 vince ancora e sfiora i 6 milioni

Serata trionfale, giovedì 20 febbraio, per Don Matteo 12. I due episodi in onda su Rai 1 sono stati visti da 5.840.000 spettatori, pari a uno share del 26.5%. Sbaragliata, ...

21.02.2020

Video Martina Stella, buongiorno sexy ormai classico di Instagram. Promessa ai fan: presto evento per vederci

Social

Video Martina Stella, buongiorno sexy ormai classico di Instagram

Martina Stella (qui in palestra) pensa ai suoi fan e attraverso le Instastories annuncia un evento in cui si dedicherà esclusivamente a loro, anzi chiede consigli su come ...

21.02.2020