Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Emergenza sisma, in corso le esercitazioni di protezione civile "Equex 2019"

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Sono in corso le esercitazioni di protezione civile ‘Equex 2019' , ideate dal Coordinatore SeCoV Lazio Enrico Lorenzetti, di concerto con l' Agenzia Regionale di Protezione Civile. L'allarme ‘per un forte evento sismico' è arrivato alla sala operativa regionale venerdì  mattina. La colonna mobile si è messa immediatamente in moto verso il Coc di Borgorose  dove, con il supporto del Coc di Rieti, dell'associazione Nazionale Carabinieri di Protezione civile Valle del Salto, ha montato il campo: posto medico avanzato, segreteria, mensa, cucina, area sociale, 24 tende, gruppi elettrogeni, postazione radio, bagni, torri faro, droni, quad, elicottero, ambulanze, moduli antincendio, unità cinofile: un' esercitazione a 360 gradi, con ricerca persone disperse in montagna e in città, addestramento studenti,  evacuazione del plesso scolastico, formazione docenti e degli agenti della stazione dell'Arma dei Carabinieri per le pratiche di rianimazione e l'uso del defibrillatore. Sono coinvolti 172 volontari di vari nuclei di protezione civile della Regione Lazio, gruppi nazionali e del soccorso alpino,17 unità cinofile del coordinamento nazionale, 31 tecnici, 10 cuochi (servito pasti per 300 persone), 10 specialisti del soccorso sanitario, 10 operatori dell'associazione degli ingegneri. “Abbiamo una protezione civile che funziona e di cui essere orgogliosi- commenta Carmelo Tulumello direttore dell'agenzia regionale di Protezione civile - queste esercitazioni sono importanti per testare mezzi, persone e organizzazione. I nostri osservatori ci dicono che c'è una buona capacità operativa. Dove dobbiamo perfezionarci è la catena di comando e il flusso delle comunicazioni”. Ultimo giorno domani (domenica): dopo l'alzabandiera, la colazione e l'inno nazionale, briefing, Santa Messa e preghiera del Carabiniere e del volontario, pranzo, saluti e smontaggio campo. Francesca Sammarco